Etna o Vesuvio? La gaffe di Matteo Salvini impazza sul web

Il leader del Carroccio si difende 'dagli attacchi degli haters', ma scavando nella cronologia una modifica c'è

Quando si tratta di 'riprendere' Matteo Salvini, in prima fila non può che esserci Andrea Scanzi. Poco fa, il giornalista ha infatti denunciato, attraverso un post su Facebook, l'ennesima gaffe social dell'ex ministro degli interni.

Negli scorsi giorni, Salvini ha annunciato una visita in Campania. Sul web circolano, però, due diverse grafiche: una che ha come sfondo l'Etna, l'altra il Vesuvio. Quale sarà quella vera?

"Allora, ricapitolando. Sui social del Capitano (?) appare una foto nella quale, alle spalle di Salvini, non compare il Vesuvio ma l'Etna. Tutti prendono in giro Salvini" scrive Scanzi.

Il 'complotto' della grafica manipolata

La replica dell'ex ministro degli interni non tarda ad arrivare:

"COMICI! Qualche buontempone si è divertito a ritoccare la grafica di un cartello sulla mia visita di oggi a Napoli mettendo l'Etna al posto del Vesuvio. Se queste sono le armi di sinistra e grillini contro la Lega... La commissione sulle fake news che dirà? Facciamo girare e inviamo bacioni".

"Lungi dal chiedere scusa, dice che la foto è stata manipolata dai "buontemponi di sinistra", tipo il sottoscritto, e che in quella originale c'è sempre stato il Vesuvio - scrive Scanzi. Ovviamente noi gli crediamo. Sfortunatamente, nella cronologia delle modifiche del post "incriminato", risulta proprio che un contenuto multimediale (foto) sia stato rimosso.

Ma forse sono stati i "buontemponi di sinistra" anche lì. Voi a chi credete? A Salvini o all'Etna? L'unica certezza è che, anche con la geografia, la Lega litiga spesso. Tre esempi (inattaccabili). 1) A Urbino, nelle Marche, furono esposti dei manifesti con la scritta "L'Umbria vota Lega". 2) Lucia Borgonzoni, in piena campagna elettorale per l'Emilia Romagna, lanciò un comizio a Bologna con una foto di Ferrara. 3) Durante uno dei suoi molti interventi leggendari, Salvini alluse al famosissimo “porto di Madrid”. A questo punto vi rifaccio la domanda: voi credete a Salvini o all'Etna?".