Falcomatà: 'I percettori del reddito di cittadinanza daranno una mano alla città'

I progetti riguarderanno la pulizia delle piazze, la custodia e la vigilanza di alcuni impianti sportivi, del lido comunale e altre aree

Sono anni che mi sento dire "sindaco ma perchè non usare chi ha il reddito di cittadinanza per dare una mano per la pulizia e o il decoro del verde pubblico". Bene, lo abbiamo fatto. Finalmente i percettori del reddito di cittadinanza, potranno prestare la loro opera a servizio del bene comune, attraverso i Progetti Utili alla Collettività".

Il sindaco Falcomatà, attraverso Facebook, annuncia una importante novità. I percettori del reddito di cittadinanza presteranno servizio per alcuni servizi utili alla cittadinanza.

"I progetti riguarderanno la pulizia delle piazze, la custodia e la vigilanza di alcuni impianti sportivi, del lido comunale e delle aree mercatali, la riqualificazione delle aree verdi nei cimiteri e quella degli impianti acquedottistici, l'assistenza e la sicurezza dei ragazzi fuori dalle scuole, l’attività di promozione culturale presso il Castello Aragonese, la Pinacoteca civica, la Biblioteca De Nava o il teatro Cilea, la formazione e la tutela dei beni comuni più in generale.

Ora chi riceve il reddito di cittadinanza avrà modo di dare una mano e rendersi utile alla collettività. E noi riceviamo un aiuto fondamentale per la cura di alcuni settori dove c'è tanto da fare e il personale non basta mai", le parole del primo cittadino.