Favignana, turismo sempre in crescita: cosa vedere nell’isola

Scopri cosa vedere e cosa fare a Favignana: natura incontaminata, paesaggi meravigliosi e un mare da sogno ti aspettano in questa splendida isola

Ristobottega

Il turismo a Favignana continua a crescere grazie a un costante flusso di viaggiatori sempre più interessati a scoprire che cosa si cela dietro il fascino dell’isola più grande dell’arcipelago delle Egadi: la sua natura incontaminata, i suoi paesaggi meravigliosi e l’ottima ospitalità del territorio sono solamente una parte del biglietto da visita che sarà possibile ottenere durante una vacanza in questa destinazione, oggi sempre più facilmente raggiungibile grazie alla costante disponibilità dei traghetti da Trapani a Favignana.

Cosa vedere e fare a Favignana

Ristobottega

Tutto ciò premesso, può essere utile cercare di capire cosa vedere e cosa fare a Favignana. In tal senso, è indubbio che buona parte del fascino di questa località sia dipendente dal suo mare e dalle sue spiagge, con le calette che contribuiscono a creare dei luoghi incantevoli e indimenticabili.

Ne deriva che l’attrazione principale di Favignana è certamente il mare: basterà scegliere una delle sue numerose spiagge per poter godere di un paesaggio davvero straordinario. Alcune di queste sono più adatte ad essere vissute dalle famiglie con bambini, mentre altre sono frequentate da chi ama tuffarsi. Altre ancora sono invece un vero paradiso per gli appassionati di snorkeling.

Le principali spiagge di Favignana

Se dinanzi a così tante alternative ti senti un po’ smarrito, non preoccuparti. Puoi infatti andare a colpo sicuro verso la spiaggia del Bue Marino, famosa per gli amanti dei tuffi dalle sue scogliere. Vecchia cava di estrazione del tufo, oggi non è più attiva e ha lasciato in eredità un paesaggio davvero affascinante.


Tra le altre spiagge più suggestive c’è poi quella di Cala Rossa, con la sua sabbia bianca e l’acqua limpida e turchese che rappresentano una combinazione perfetta per innamorarsi di questo angolo di Favignana. Ideale sia per chi ama tuffarsi ma anche per chi vuole immergersi in queste acque così chiare.

Nell’elenco delle spiagge più incantevoli di Favignana non possiamo poi dimenticarci di Cala Azzurra, da molti considerata come la caletta più incantevole dell’isola. Adatta alle famiglie con i bambini, dispone di una sabbia fine e bianca, di un mare incontaminato e di un buon livello di sicurezza per tutti i frequentatori, che potranno godere del relax di questa destinazione senza preoccupazioni.

Spiagge e non solo: cos’altro vedere?

Come anticipato, le spiagge sono sicuramente l’attrazione principale ma… non certo l’unica!

Se si ha un po’ di tempo a disposizione si può ad esempio visitare Levanzo, la più piccola delle tre isole principali. Si tratta di un piccolissimo borgo con strade non asfaltate, rocce bianche di origine calcarea, spiaggette isolate e non solo. Se si ha la possibilità si può organizzare un giro dell’isola in barca, recandosi poi alla Grotta del Genovese: un vero e proprio viaggio indietro nel tempo, considerato che qui è possibile trovare dei graffiti che risalgono addirittura all’epoca del Paleolitico e che dimostrano quanto fossero remoti gli insediamenti qui.

Ristobottega

La seconda delle isole maggiori è invece quella di Marettimo, considerata come la più selvaggia: la costa è di fatti ricca di grotte, insenature e flora incontaminata. Si può poi arrivare al castello di Punta Troia, che è l’attrazione architettonica principale del luogo.

Tra le altre strutture di Favignana citiamo poi il castello di Santa Caterina, sul colle omonimo, il punto più alto dell’isola: vi si accede camminando per circa 50 minuti, risalendo fino alla cima, da cui si può godere un panorama che lascia senza fiato.

Per chi ha un po’ più di tempo è immancabile la visita all’ex stabilimento Florio, che testimonia il periodo storico di sviluppo di Favignana, con la sua industria della lavorazione e della conservazione del tonno.