Pallacanestro Viola, Federico Ingrosso è il nuovo playmaker dei neroarancio

La regia del roster di coach Bolignano si rafforza ulteriormente con l'acquisto del giocatore di origini pugliesi

La Pallacanestro Viola comunica di aver raggiunto un accordo con l’atleta Federico Ingrosso. Guardia, classe '94, ha firmato un contratto annuale che lo legherà al club neroarancio fino al 30 giugno 2022.

Il profilo esperienziale del nuovo giocatore

Volto nuovo in casa Pallacanestro Viola, che per la stagione sportiva 2021/2022 si affiderà nel pacchetto degli esterni a Federico Ingrosso. Nato a Calimera in provincia di Lecce, Federico vanta diverse esperienze importanti in questa categoria. Debutta infatti in serie B a 19 anni con la maglia di Monteroni, dove resterà per quattro anni consecutivi prima di spostarsi, sempre in Puglia, sempre in B, in quel di Nardò. Borgosesia ed Empoli le sue ultime parentesi al nord Italia nel terzo campionato nazionale.

Ripartire da Reggio Calabria

Adesso Federico riparte da Reggio Calabria, dove ritroverà Amar Balic, suo compagno di squadra a Monteroni, e coach Domenico Bolignano. Con il tecnico reggino in quel di Borgosesia la stagione migliore per l’esterno pugliese, che chiuse la regular season con la media di 15 punti ad allacciata di scarpe, risultando essere il settimo marcatore del girone A di Serie B.

Le caratteristiche di Federico Ingrosso

Giocatore duttile che può ricoprire all’occorrenza anche il ruolo di playmaker, dotato di una buona tecnica e capacità di attaccare il ferro in situazioni di pick and roll. Occhio alle sue triple!

Le dichiarazioni del nuovo acquisto in casa neroarancio:

Sono molto contento di essere un nuovo giocatore della Viola, per la storia, la voglia di fare bene e il tifo caloroso di questa società. Un altro motivo è poter ritrovare Coach Bolignano che mi ha richiesto fin dal primo momento! Spero quest’anno di avere la disponibilità di tutto il tifo possibile al PalaCalafiore, per renderlo ancora più infuocato. Non vedo l’ora di vestire nero arancio.

Foto: cityroma.com