A Palmi torna il 'Festival dei tramonti': ospiti Tognazzi e Muti

Seconda edizione per l’appuntamento estivo che vede anche quest’anno la partecipazione di grandi nomi della cultura e dello spettacolo nazionali

La Villa comunale di Palmi torna a essere il suggestivo scenario del Festival dei Tramonti, ideato dall’Associazione Prometeus, nei giorni 12, 13 e 14 agosto. Seconda edizione per l’appuntamento estivo che vede anche quest’anno la partecipazione di grandi nomi della cultura e dello spettacolo nazionali.

L’evento, organizzato dall’Associazione guidata dal Presidente Saverio Petitto, si avvale del patrocinio del Comune di Palmi e della collaborazione di Natale Princi management.

Ospiti di punta, l’attore e regista Ricky Tognazzi, il 12 agosto, e l’attrice icona del cinema italiano Ornella Muti, il 13 agosto. A condurre le serate, il giornalista Arcangelo Badolati e Lilli Sgrò.

Il 14 agosto sarà invece animato dalla quarta edizione del Primar Etnofest per la direzione artistica di Natale Princi, ospiti Marinella Roda, Parafonè, a Paranza r'o lione, Pippo Lico, special guest Giusy Sarto, con la conduzione di Domenico Milani. Ospite d’onore il Canzoniere Grecanico Salentino, il primo gruppo italiano folk a vincere l'Oscar della world music il “Songlines Music Awards”.

L’impegno sociale e culturale, che sta particolarmente a cuore all’Associazione Prometeus, sarà celebrato attraverso il conferimento di una serie di premi ogni sera a personalità che si sono distinte in vari ambiti. Premio Prometeus 2022: categoria Cultura, allo scrittore Gioacchino Criaco; categoria Giustizia e Legalità al magistrato Maria Manzini; categoria Volontariato e filantropia a mons. Francesco Savino vicepresidente della Cei calabrese; categoria Medicina d'eccellenza al dottore Salvatore Maria Costarella e al dottore Rocco Cinanni e alla memoria del dottore Massimo Pietropaolo. Presentano il premio la giornalista Federica Legato e il conduttore Antonio Malgeri.

La magia del sole protagonista di un evento culturale originale e prestigioso, che segna la storia brillante dell’Associazione palmese, che tanto ha realizzato negli oltre dieci anni di attività, una realtà ormai apprezzata e conosciuta ben oltre i confini regionali e che vanta patrocini e collaborazioni di alto profilo.

La villa comunale di Palmi - un balcone verde che si affaccia sullo splendido panorama che abbraccia lo Stretto, le isole Eolie, il monte Sant’Elia e la costa tirrenica - e tutta la cittadina tirrenica offrono scorci paesaggistici suggestivi e intensi che, insieme alle preziose ricchezze culturali, la rendono il luogo ideale per una manifestazione dedicata alla bellezza, al pensiero, al senso del bene.

«Anche quest’anno – afferma il presidente della Prometeus Saverio Petitto – abbiamo voluto offrire alla nostra Città momenti di alto spessore culturale, nel segno della bellezza e dell’impegno sociale». «Il tramonto ci insegna che per scoprire e riscoprire i tesori della nostra terra – sottolinea il presidente Petitto - dobbiamo guardarli con la giusta luce, quella che parte dal cuore».