Giusva Branca: 'Moratti, interesse concreto per la Reggina. E' stato in gran segreto al Granillo'

L'ex Club Manager rivela alcuni retroscena di un percorso interrotto dopo l'arrivo di Gallo

La notizia non è nuova, ma a fornirne particolari più dettagliati riguardo l’interessamento di Moratti alla società amaranto, è l’ex Club Manager della Reggina Giusva Branca, ospite della trasmissione “Fuorigioco” in onda su RTV:

“La cosa era concretissima ed ho partecipato personalmente ad almeno tre incontri a Milano con Moratti tra l’altro molto interessato. Gli incontri, oltre che con il sottoscritto, vi sono stati anche con Mimmo Praticò ed il sindaco Giuseppe Falcomatà. Moratti ha voluto vedere le carte e vi dico pure che in gran segreto è stato anche a Reggio facendo il sopralluogo al Granillo nel giorno in cui la squadra era barricata all’interno dello spogliatoio minacciando lo sciopero per il match che poi si è giocato con la Vibonese.

L’operazione richiedeva tempi più lunghi, probabilmente si sarebbe fatta a gennaio. Ma era, ripeto, il periodo in cui attraverso l’Associazione Calciatori si rischiava di non scendere più in campo e per benedizione della Reggina ha messo la freccia l’attuale presidente Luca Gallo, facendo i bonifici e quindi garantendo gli stipendi ai calciatori oltre che il regolare svolgimento della partita contro la Vibonese. Ripeto, l’operazione con Moratti era concreta”.

Seguici su telegramSeguici su telegram