Il cardigan di Kurt Cobain venduto all’asta! Il capo che ha dettato lo stile degli anni ‘90

Il cardigan rappresenta il grande simbolo della generazione degli anni ’90

Lo stile grunge è da sempre uno dei più affascinanti, tanto che viene puntualmente ripreso da moltissimi uomini e altrettante donne, anche in Italia. Ed è uno stile che si basa su alcuni capisaldi specifici, come ad esempio la camicia a quadri, e ovviamente le iconiche dottor Martens. Va però detto che c’è un capo che sta facendo discutere da diversi giorni, ed è il cardigan del compianto Kurt Cobain, venduto all’asta per la cifra record di 300 mila dollari.

Il cardigan più costoso della storia è quello di Cobain

300 mila dollari per un cardigan? Una cifra non impensabile e non impossibile, soprattutto se si parla di un capo appartenuto ad una enorme icona del grunge come Kurt Cobain. Il noto cantautore e chitarrista statunitense, scomparso nel 1994, continua infatti ad animare le platee, anche se stavolta non si parla della sua musica ma del suo abbigliamento. Partito da una base di 50 mila dollari, il cardigan indossato da Kurt durante MTV Unplugged (1993) ha superato ogni aspettativa, andando oltre i 300 mila dollari (per la precisione 334.000). Altre curiosità interessanti? Il maglione non è mai stato lavato dal 1993, e sopra si possono ancora notare le macchie originali e persino una bruciatura di sigaretta. In altre parole, anche se probabilmente non verrà mai più indossato, l’acquirente si è portato a casa un pezzo dei Nirvana.

Un cardigan che fa ancora tendenza, al di là di Kurt

D’accordo, il maglione di Kurt ha stracciato ogni record, ma in realtà il cardigan fa tendenza a prescindere, proprio per via del fascino dello stile grunge. Non a caso, sono numerosi i negozi (anche online) che ad oggi espongono molte varianti di cardigan da donna, segno che questo tipo di capo si è imposto anche al di fuori del mondo della musica. Il cardigan resta uno degli emblemi dello stile grunge, un look che ha iniziato a spopolare alla fine degli anni ’80, fino ad arrivare a incarnare gli anni ’90, insieme ad altri stili oramai classici come l’hip hop. Chiaramente in questo caso si parla della musica rock, di gruppi come appunto i Nirvana, e di quei capi tipici del look trasandato, dove il cardigan occupa un ruolo da protagonista. E questo è anche uno dei pochi stili che non guarda al genere, visto che il look grunge è praticamente lo stesso, sia al maschile che al femminile, escludendo ovviamente le gonne. Il cardigan, non a caso, continua ad avere un grande successo sia in “azzurro” che in “rosa”.

In conclusione, il cardigan rappresenta il grande simbolo della generazione degli anni ’90, quella che si accalcava sotto ai palchi per assistere ai concerti dei Nirvana, per intenderci.

Seguici su telegramSeguici su telegram