Intimidazione al Centro Servizi Sociali per la Famiglia: la solidarietà di Nucera

"Spero che al più presto venga fatta chiarezza sui responsabili di questo atto intimidatorio"

"Esprimo la mia vicinanza e solidarietà al “Centro Servizi Sociali per la Famiglia”, ubicato in via Tagliavia a Reggio Calabria, nello stabile della parrocchia San Sebastiano Martire al Crocifisso, nella persona del direttore il dott. Roberto Pennisi per l'inqualificabile gesto perpetrato ai loro danni".

Queste le parole dell'Assessore alle Politiche Sociali Lucia Anita Nucera che aggiunge: "Spero che al più presto venga fatta chiarezza sui responsabili di questo atto intimidatorio. Il consultorio è attivo  da quasi 40 anni e svolge un lavoro prezioso nell'assistenza delle gestanti e dei genitori in difficoltà e di tutti coloro che hanno bisogno. È un gesto vile che colpisce tutta la società civile che vuole ribellarsi  e condannare  determinati atti di violenza, indignandosi per quanto accaduto. Da parte mia, esprimo tutta la mia vicinanza al direttore, agli operatori ed a tutti coloro che ogni giorno si impegnano per il bene altrui con spirito di solidarietà e altruismo.  Il centro è un punto di riferimento importante per tante donne e coppie che in quel luogo trovano cure, conforto e sostegno alle loro difficoltà".