La Viola si impone su Palermo trascinata dal suo capitano Fallucca - FOTO

La Viola grazie a tanta determinazione nei momenti giusti conquista due punti importanti

La Viola Reggio Calabria si ritrova tra le mura amiche contro la forte Green Basket Palermo. Da una parte i neroarancio vogliono confermarsi in zona playoff. Palermo vuole allontanarsi dalla zona playout. Due obiettivi diversi ma tanta determinazione da parte di entrambe le compagini.

PRIMO QUARTO

Agbogan mette i primi due punti, pareggia Caronna (2 -2 ). Lombardo piazza una tripla. Fall mette il 4 -5. Alessandri penetra e segna mettendo il sorpasso neroarancio (6-5). Giancarli mette un tiro da due. Falluca mette un canestro da due (8-7). Fallucca mette una tripla micidiale. Agbogan mette due punti, risponde Lombardo per il 13 a 10. Agbogan segna, lo stesso fa Nobile (17-10). Lombardo continua a segnare da tre. Paunovic penetra e segna da due prende un tiro libero che sbaglia. Alessandri segna. Del Maso mette il 19 a 17. Paunovic mette il sorpasso (19-20). Carnovali piazza una tripla. Lombardo contro sorpasso. Finisce il primo periodo con 21 a 24.

SECONDO QUARTO

Paunovic da tre per l'allungo di Palermo. Risponde Paesano (23-27). Nobile subisce fallo, realizza entrambi i tiri liberi. Fallucca ruba palla, quella del pareggio 27-27. Caronna risponde subito. Ne mette anche un altro, risponde Carnovali. Pucci mette il 29 a  33. Fall subisce fallo e sbaglia entrambi i tiri liberi. Fallucca piazza la tripla che vale il -2. Time Out per Palermo. Alessandri realizza con un lob. Agbogan subisce fallo e sbaglia entrambi i tiri liberi. Nobile penetra e segna il 35 a 33. Del Maso sotto le plance realizza il pareggio. Agbogan mette una tripla importante. Dal Maso porta a -1 Palermo. Paesano subisce fallo, mette uno dei due tiri liberi. Alessandri penetra e segna il +6 neroranacio. Importante la tripla Fallucca. Si va all'intervallo sul 44 a 37.

TERZO QUARTO

Lombardo segna prende fallo e segna il libero per il 44 - 40. Risponde Paesano su assist di Alessandri. Caronna segna e subisce fallo. Fallucca da tre (49-43). Lombardo subisce fallo, mette solo uno dei due tiri liberi. Segna Agbogan da tre. Caronna subisce fallo e mette solo un dei due tiri libero. Fall da sotto mette il +9 neroarancio. Fall subisce fallo e mette entrambi i tiri liberi. (56-45). Paunovic subisce fallo e sbaglia entrambi i tiri liberi. Fall subisce fallo ne realizza uno solo. Lombardo penetra segna e si prende un fallo. Dal Maso subisce fallo, mette solo un tiro libero. Alessandri penetra segna e si prende un tiro libero che realizza e mette 60 - 48. Risponde subito Lombardo. Alesssandri segna il +12. Lombardo subisce fallo, mette solo un tiro libero. Fall subisce fallo e mette un solo tiri libero. Dal Maso realizza. Mecacci chiama Time Out. (63 - 55). Del Maso subisce fallo, mette uno su due liberi. (63-56). Dal Maso da sotto mette il 63-58. Fall subisce fallo.  Mette un solo tiro libero è quello del 64-58, finisce con questo punteggio la terza frazione.

ULTIMO QUARTO

Fall mette i primi due punti. (66-58). Tripla di Pucci per Palermo per il -5 dei siciliani. Fall realizza da sotto dopo una palla rubata di Agbogan. Lombardo da tre. Fall segna da sotto per il +6 neroarancio. G. Lombardo da tre. (70-67). Alessandri penetra e segna. Carnovali piazza una tripla fondamentale. Anche Fallucca mette un tiro da tre del +11 neroarancio. Fall subisce fallo e mette entrambi i tiri liberi. Agbogan subisce fallo e mette entrambi i tiri liberi. Fallucca mette il sigillo alla partita con una tripla. 85-67 il punteggio finale. La festa è neroarancio.

Spettatori: 2.000 circa

Mood Project Reggio Calabria – Green Basket Palermo: 85-67 (21-24, 23-13, 20-21, 21-9)

Mood Project Reggio Calabria: Ciccarello n.e, Alessandri 15 , Grguroviç n.e, Fall 17, Fallucca 21, Agbogan 14, Carnovali 7 , Paesano  5, Nobile 6, Vitale . Coach: Mecacci Ass.ti: Trimboli, Motta.

Green Basket Palermo: Dal Maso 12, Svoboda, Giancarli 2, Paunovic 10, Lombardo G. 8, Romanò  n.e, Caronna 10, Lombardo A. 19, Pucci 6, Peroni. Coach: Priulla

Arbitri: Silvestri, Farinetti.