La voce dei tifosi e dei giornalisti amaranto: "Troppi solisti poco gioco di squadra"

C’è un pizzico di delusione per il pareggio ottenuto in casa col Potenza

La voce dei tifosi, degli addetti ai lavori, e di semplici appassionati con opinioni raccolte a caldo subito dopo la fine delle gare interne della Reggina. C’è un pizzico di delusione per il pareggio che invece poteva tramutarsi in vittoria grazie alle diverse occasione avute dagli amaranto  in occasione del match casalingo contro il Potenza.

Ai microfoni di CityNow Sport questa settimana:

Francesco Praticò (tifoso della Reggina)

"Ho visto troppi solisti anche se nel momento abbiamo creato qualche occasione avremmo potuto finalizzare . Peccato per il rigore sbagliato di Baclet. Speriamo di ricominciare la marcia dei tre punti vincendo contro il Francavilla, visto anche i punti di penalizzazione che graveranno sulla classifica". 

Samuele Latella (giovanissimi nazionali della Reggina)

"Partita opaca, pessimo primo tempo, Baclet ha sbagliato il rigore, sarebbe cambiata la partita. Non avremmo dovuto giocare sotto ritmo".

Franco Pellicanò (giornalista della Gazzetta del Sud)

"Era importante non perdere, una squadra irriconoscibile, un gruppo emerge se ci si muove insieme. Il Potenza è stato bravo a pungere, alla fine dei conti comunque è giusto il pareggio, ci può stare".

Ruggero Rizzi (giornalista sportivo)

"Il rigore da come è scaturita l'azione c'era, avrebbe cambiato la partita. Ho visto una partita peggiore di quella del Catanzaro, almeno nella sconfitta abbiamo avuto idee, oggi ho visto troppo individualismo e pochi passaggi della palla".

Antonello Placanica (direttore di Forza Reggina)

"Non c'è stato gioco di squadra, ho visto un'involuzione in genere del gioco, forse perché ci sono troppe "prime donne" che dovrebbero capire di doversi mettere a servizio del gruppo".