L'addio a Giacomo Battaglia di Martufello: "Quando sentirò ridere il cielo penserò a te"

Tra i saluti di amici e colleghi, anche quello di una vecchia conoscenza del Bagaglino come Fabrizio Maturani, conosciuto al grande pubblico come 'Martufello'

Reggio Calabria saluta Giacomo Battaglia. Centinaia le persone che hanno partecipato prima alla camera ardente presso il Teatro Cilea e poi alla cerimonia funebre nella Chiesa di San Giorgio al Corso.

Tra i saluti di amici e colleghi, anche quello di una vecchia conoscenza del Bagaglino come Fabrizio Maturani, conosciuto al grande pubblico come 'Martufello'.

“Giacomo, amico mio, mai avrei pensato di scriverti queste parole. In casi simili si rischia la retorica delle frasi scontate, ma tu che mi ascolti sai che la famiglia del Bagaglino ti piange sinceramente. Arrivasti ragazzo assieme a Gigi, portando entusiasmo e vitalità. Sarà difficile ripartire senza un fratello come te ma la vita è questa, da e toglie. Questa volta il prezzo da pagare è alto, ma quando sentirò una risata arrivare dal cielo, saprò che sarai tu assieme al maestro Oreste Lionello. Sarai per sempre nel mio cuore”, le parole commosse di Martufello.