Lamberti Castronuovo ad Arghillà: 'Qui un ghetto, è inaccettabile"

'Perche' l'amministrazione non pensa ad organizzare feste o portare le bancarelle ad Arghillà invece di lasciarla abbandonata"

Si è svolta questa mattina, nella Piazzetta di Arghillà, la conferenza stampa sul tema “La distruzione di Reggio a opera di dilettanti irresponsabili”, organizzata da Klaus Davi.

Ha partecipato all’iniziativa anche Eduardo Lamberti Castronuovo, direttore dell'istituto De Blasi ed editore di Rtv.

Lamberti ha affermato di apprezzare il lavoro svolto da Klaus Davi e allo stesso tempo sottolineato la mancanza di attenzione dell'amministrazione comunale verso le periferie.

"Klaus Davi, pur non essendo reggino, fa tanto per il nostro territorio. Il suo è un lavoro che va capito e aiutato, porta all'attenzione di tutti i numerosi problemi che ci affliggono, basta guardarsi intorno. La situazione di Arghillà nasce da un errore gravissimo, ovvero la volontà di creare un vero e proprio ghetto.

Qui -le parole di Lamberti- ci sono persone normalissime che vorrebbero vivere in un quartiere decente, invece non è così. Perchè non si fanno le feste popolari qui, o non si portano le bancarelle durante le festività mariane? Diciamo chiaramente che si tratta di un luogo emarginato e abbandonato, tutto questo è inaccettabile. Una buona amministratore deve cercare di decentrare le attività, evitando di abbandonare le periferie".