Levante e Consoli nel nuovo (bellissimo) video del reggino Giacomo Triglia

Si intitola "Lo stretto necessario" il nuovo lavoro del reggino Giacomo Triglia ed è un meraviglioso affresco di parole, musica e immagini sulla nostalgia del sud. Il video

Alla mia amata terra, ai ricordi eterni”. Le parole di Levante in coda al videoclip 'Lo stretto necessario' sono la sintesi perfetta della filosofia che ha guidato il progetto (quasi) completamente made in Sicilia.

Se il brano infatti è stato scritto dai siciliani Levante, Dimartino e Colapesce, regia, sceneggiatura e montaggio del videoclip invece sono a cura del reggino Giacomo Triglia.

Si tratta di un meraviglioso affresco, tra parole, musica e immagini, sulla nostalgia del sud e le emozioni contrastanti che vive chi ha dovuto lasciare la sua terra.

Fantastiche, ovviamente siciliane, le location scelte per le riprese (Ispica, Noto e Porto Polo di Capo Passero) magistralmente ritratte da Triglia.

Prosegue con sempre più decisione l’escalation a livello nazionale per il regista reggino Giacomo Triglia. Già autore di diversi videoclip per artisti del calibro di Afterhours, Brunori Sas, Irene Grandi, Ligabue e tanti altri, Triglia è fresco reduce dall’esperienza con J-Ax.

Adesso è arrivato il turno della (felice) collaborazione con Levante, in un connubio praticamente perfetto tra il brano e il videoclip.

"Mi bruci, mi allontano e sono sempre qua. E poi, ho dovuto scegliere di rinunciare a tutto di te. Perché ho dovuto perderti per ritrovare il bello di te?", i passaggi più toccanti del testo.

Il brano si può facilmente adattare al sentimento che anima anche tutti i calabresi, o da chi (più in generale) si trova a vivere in luogo differente da quello di nascita.

Con Lo stretto necessario Levante, in arrivo nei prossimi giorni a Reggio Calabria, si conferma autrice tra le più interessanti ed eclettiche dell'attuale panorama musicale italiano.

Seguici su telegramSeguici su telegram