L'I.C. Falcomatà Archi si presenta alle famiglie durante l'Open Day

 L'istituto comprensivo statale Falcomatà Archi

 L'istituto comprensivo statale Falcomatà Archi di Reggio Calabria, venerdì 14 e sabato 15 dicembre 2018,  apre le porte delle sue scuole alle famiglie alle prese con l'iscrizione per la prima volta dei propri figli al prossimo anno scolastico 2019-2020. L'Open Day è promosso dalla scuola diretta dalla dottoressa Serafina Corrado, allo scopo di illustrare l'ampio piano di offerta didattica e formativa di cui è dotata, e per mostrare i confortevoli ambienti di apprendimento. Il calendario delle iniziative di incontro docenti e genitori segue quest'ordine: venerdì 14 dicembre, dalle ore 16 alle ore 18:30, Open Day nelle scuole dell'infanzia di Santa Caterina e Archi, nei plessi delle primarie di Santa Caterina, Archi e San Brunello, e della secondaria di primo grado Klearkos di Archi; sabato 15 dicembre, dalle 16 alle 18,30 l'Open Day sarà tenuto nella scuola secondaria Pirandello a San Brunello.

L'iniziativa "la scuola si presenta" o "porte aperte per farsi conoscere", è il tradizionale appuntamento per le iscrizioni scolastiche, e quest'anno è stato anticipato a poco prima delle festività natalizie perché è stato anticipato il periodo temporale a disposizione dei genitori per la scelta delle scuole che va dal 7 al 31 gennaio 2019. E' stata una decisione ministeriale assunta per accelerare le operazioni utili per portare in cattedra tutti gli insegnanti a inizio anno scolastico. Le iscrizioni, fatta eccezione per la scuola di infanzia dove la procedura è cartacea, per quelle alla scuola primaria e secondaria di I e II gradoè necessario procedere on line. I genitori  potranno accedere alla fase di registrazione già dalle 9,00 del 27 dicembre 2018 sul portale www.iscrizioni.istruzione.it.

Le sei scuole dell'istituto comprensivo statale Falcomatà Archi, sono tutte dotate di stand informativi, dove i docenti orienteranno le famiglie a fare scelte consapevoli, e illustreranno più nel dettaglio programmi e progetti futuri e le tante attività condotte nel corso degli anni passati. Quindi, famiglie e futuri alunni potranno visitare le aule, le palestre, i laboratori. In particolare saranno attivi i laboratori di informatica, robotica, archeologia, musica,  di grafica-pittura, e sport. Per gli alunni di terza media, saranno possibili incontri con docenti di alcuni istituti superiori della città.

Nella primaria di Santa Caterina, venerdì 14 dicembre, si svolgeranno attività degli alunni delle classi IV e V legate alla realizzazione del progetto archeologia, e sarà proiettato un video sul progetto continuità tra infanzia e prima elementare che coinvolge anche altre scuole presenti sul territorio. Nella primaria di San Brunello, sarà attivo il laboratorio di lettura creativa, e quindi a cura della docente Cetty Marra, le principali attività educative e formative dell'istituto statale Falcomatà Archi, saranno illustrate attraverso l'utilizzo di alcuni strumenti multimediali; mentre a cura della docente Ernesta Di Stefano, saranno realizzate diverse attività musicali.

Di grande interesse si presenta, sabato 15, nella scuola media Pirandello, a cura delle docenti di arte Monica Cristiano e Teresa Marcianò, l'attivazione del laboratorio sul riciclo della carta. Nella stessa scuola,  l'orchestra di flauto dolce diretta dal professore Martino Parisi, si esibirà nel "Sentiero Barocco" , un percorso musicale tra i grandi compositori quali Bach, Hendel, e Vivaldi. L'orchestra diretta da Martino Parisi si unirà poi, con una seconda orchestra diretta dal docente Giuseppe Matacera, che insieme eseguiranno due brani natalizi, "Gli Angeli della campagna" e "Adeste Fideles". Quindi, i docenti di strumento musicale (Grazia Barillà violino, Daniele Siclari chitarra, Giuseppe Matacera pianoforte, Renato Esposito oboe), con i ragazzi delle due orchestre terranno una lezione-concerto per i bambini delle classi quinte di Santa Caterina e per i loro genitori. Un folto gruppo di alunni guidati dal professore Parisi, gestirà un laboratorio di canto moderno. Sempre restando in materia di educazione alla musica e all'uso dello strumento musicale, nella scuola dell'infanzia con bambini di 5 anni i docenti guideranno i laboratori di ascolto guidato e attività di Body percussion sulla Marcia n.99 di S. Prokofiev, e con strumentini ritmici costruiti dai bambini sarà sonorizzato il valzer di Leo Delibes. Con la classe 1A di S. Caterina sempre con Body percussion sarà eseguita la Marcia di Radestzkj e sarà ballata la danza Messicana "La Raspa". Con le classi 5A e 5D invece, il team di docenti di musica svolgerà attività con lo strumentario ORFF e sarà suonata una partitura ritmica con suoni onomatopeici su base musicale del brano di J.Strauss "Trish Trash Polka".

L'offerta formativa della scuola reggina si presenta ampia ed articolata, e punta ad un patto di corresponsabilità educativa tra scuola e famiglie e la  condivisione dei bisogni extrascolastici dei ragazzi.  Una scuola aperta, afferma la dirigente Serafina Corrado, in cui la didattica è finalizzata alla crescita complessiva del giovane studente.  Il programma educativo curato dai docenti della Falcomatà Archi guarda con particolare considerazione alla trasmissione e affermazione, attraverso un'attenta didattica e accurate azioni culturali, dei valori dell'amicizia, dell'integrazione, della fratellanza, della tutela dell'ambiente, della difesa della legalità e dell'impegno civile.

 Locandina open_day_2018 ic Falcomatà Archi