'Nella pandemia muore la Calabria mia': l'appello social di Gabriele Parpiglia

Subito dopo il maltempo, il conduttore televisivo ha lanciato un appello per Reggio Calabria

È un emigrato, come tanti ce ne sono stati e tanti ancora, probabilmente, ce ne saranno. Si tratta di Gabriele Parpiglia. Il giornalista e conduttore televisivo, spesso associato ai vip, ha lanciato, nei giorni scorsi, un appello sul suo profilo Instagram.

Pur avendo lasciato la città di origine e avendo trovato successo altrove, Parpiglia non ha dimenticato le sue origini e non perde mai occasione per difendere a spada tratta la sua città: Reggio Calabria.

L'appello social di Gabriele Parpiglia

"So già che i tg non ne parleranno. Affonda la Calabria, questa volta è la mia città Reggio Calabria. Una città dimenticata dal mondo, governata da chi in questi 5 anni non è riuscito a fare un c***o. Vi chiedo perfavore di mandarmi in privato, un numero verde SERIO, per far partire immediatamente una
raccolta fondi. Nella pandemia muore la Calabria mia. Ma perché? Già non abbiamo nulla, ora l'acqua travolge anche il nulla".

La pioggia caduta in sole due ore ha mandato in blocco la città dello Stretto facendo scattare subito l'emergenza, fortunatamente, poi rientrata grazie alla fine del maltempo. Parpiglia, però, come tanti altri è rimasto sconvolto dalle immagini circolate sui social dei momenti più buio dell'allerta meteo a Reggio Calabria.

Basti pensare alla foto del Vigile del Fuoco immerso fino al busto in acqua piovana e spazzatura.

"Quest'uomo è SOLO. La Calabria è rimasta SOLA. Succede nella mia città Reggio Calabria! Aiutate subito la Calabria tutta. In piena pandemia c'è un uomo da solo in mezzo a quella spazzatura, che non ha mai abbandonato strade, abbandonate da una politica che dimentica tutto e tutti. Ma guardate bene!
Siamo in pandemia! C'è un uomo in mezzo alla strada, sommerso nella me**a! [email protected] @regionecalabria @rocco_casalino
@robertosperanza79 @sergiocosta.min @liciaronzulli @nunzia.degirolamo @patty_marrocco @protezionecivileit".