Milano Fashion Week 2019, presente anche la modella reggina Hajar Bellari - FOTO

Moda, bellezza, talenti e cultura. Alla Milano Fashion Week 2019 presente anche la modella reggina Hajar Bellari

Domenica 22 settembre 2019 nell’elegante location del Novotel Ca’ Granda di Milano si è aperta la 2° edizione di Milano Golden Fashion, evento ideato e diretto da  Graciela SAEZ in collaborazione con  Maria Santovito, Fabiana Alaniz e Luciana Gallitelli con lo scopo di creare un legame tra ciò che viene ideato in Italia e le nuove espressioni di altre culture, dare la possibilità a designers del mondo, emergenti e affermati di sfoggiare le loro collezioni nell’ambito della Milano fashion week oltre ad aprire nuove frontiere nel contesto della creatività artigianale.

L’evento è presentato dal conduttore RAI   Anthony PETH.

MILANO GOLDEN FASHION

Quest’anno ha nuovi stimoli e una nuova veste che vede coinvolti i Consolati della Repubblica Argentina, Bulgaria e Messico in Milano e l’Ambasciata della Costa d’Avorio in Roma che hanno concesso il patrocinio istituzionale all’evento per trasferire il messaggio che  la moda è arte e bellezza e questa “arte”, in ogni sua manifestazione, crea ponti tra le culture.

Calcano la passerella di Milano Golden Fashion splendide modelle internazionali provenienti da Italia, Ucraina, Argentina, Peru, Ecuador, Venezuela, Russia, Cina, Kenya, Costa d’Avorio. In MGF è anche possibile assaporare l’arte della “scultura” attraverso le opere esposte a cornice della passerella del famoso scultore  Gino Corsanini, ospite d’onore.

Un ringraziamento particolare al  Dr. Giuseppe Lardieri Presidente del Municipio 9 di Milano e al  Dr. Raffaele Todaro Assessore Urbanistica, Verde e Agricoltura, Lavori pubblici e Demanio, Mobilità e Ambiente, cultura e commercio che hanno concesso il patrocinio.Simbolo di Milano Golden Fashion è l’oro rappresentato da una creazione della stilista argentina Fabiana Alaniz indossata dalla modella e testimonial Saumu Oberrauch Omar che inaugura la sfilata.

Entriamo ora nel vivo dell’evento con la prima uscita della serata: la stilista argentina: Fabiana Alaniz. Le creazioni in metallo e materiale riciclabile riproducono una vera e propria “ opera d’arte” sul corpo della donna.

Nella sua collezione “Senza Tempo-Romeo e Giulietta” dal tocco unico e irriproducibile, Fabiana Alaniz manifesta la sua massima espressione estetica attraverso la bellezza occulta di un filo di ferro, un ritaglio stampato, un nastro di plastica e attraverso questi elementi, inerti e freddi tanto da essere considerati uno spreco per la società, plasma magiche sculture sul corpo muliebre trasmettendo un calore umano inimmaginario. La Presidente della Commissione Politiche per il Lavoro e Sviluppo Economico del Comune di Milano:  D.ssa Laura Specchio conferisce il riconoscimento alla stilista.

La seconda stilista,  Yvonne Paiano di Vercelli presenta 3 abiti scenografici collezione “Ipotesi Gaya” di cui un abito realizzato in materiale di recupero (cartelloni pubblicitari in pvc e plastica da imballaggio) per trasferire il messaggio che è possibile realizzare un abito di alta moda utilizzando materiale ecosostenibile; l’abito  è ispirato al concetto di ecosostenibilità riconducibile allo scienziato ricercatore ambientalista James Lovelock e alla sua ipotesi “GAYA” formulata per la prima volta nel 1979 che descrive il pianeta terra con tutte le funzioni come un unico superorganismo; sfila per questa creazione la modella ed ex velina di Striscia la notizia Vera Atyushkina. Il  Dr. Marco Tizzoni Consigliere del Comune di Rho consegna il trofeo alla stilista.

E’ ora il turno della stilista siciliana Gisella Scibona che presenta il progetto Art Couture per promuovere la conoscenza della “bellezza” attraverso le grandi opere d’arte.

Gli abiti in passerella si ispirano alle opere di Botticelli, Leonardo e Modigliani ai quali sono abbinate le “coffe siciliane artistiche” realizzate a mano impreziosite da pietra lavica. La coffa è un manufatto tipico della cultura contadina siciliana usato a suo tempo per la semina e diventato in seguito accessorio di moda. Il trofeo istituzionale viene consegnato alla stilista dal famoso calciatore ed ex vincitore del GF argentino  Luifa GALESIO che indossa un abito dal desing ricercato di Caporiccio.

Luifa è affiancato da Nelson  Ariel Cantarutti Presidente e Fondatore della Filiale Italia Club di Cordoba, Atletico Belgrano di Cordoba.

Dall’Italia alla Costa d’ Avorio:lo stilista emergente  Souleymane Keita, appassionato dell’arte del taglio e del cucito, il cui grande sogno è quello di affermarsi sul territorio italiano, presenta la collezione “Esprit d’amour”, abiti eleganti e romantici. Un riconoscimento ufficiale gli viene conferito da  Maria SANTOVITO, A.U. di Migration solutions.

Quest’anno Milano Golden Fashion è anche connubio tra “ moda e bellezza” e “ arte del gusto”:  l’argentina Cecilia Serra ha proposto una degustazione del tipico dolce argentino “ dulce de leche” nella specialità: “Alfajor de maizena”, dessert a base di latte molto popolare anche in gran parte del Sud America.

La passione e la dedizione che Cecilia investe in questa arte si trasformano nei ghiotti “ alfajores de maizena”, desserts unici nel loro genere, un vero e proprio piacere per il palato che strabilieranno anche il goloso più esigente. Cecilia Serra è fondatrice di: “ Locos x eldulce de leche” che, tradotto in lingua italiana significa: “tutti pazzi per il dolce di latte”, Gruppo nato 4 anni fa con l’obiettivo di trovare altri “pazzi” per il “dulce de leche” in tutto il Mondo; ad oggi, il Gruppo conta 7.000 membri sparsi in oltre 50 paesi del Mondo su 5 Continenti.

Milano Golden Fashion valorizza anche talenti emergenti degli Istituti di Moda e, puntando sull’eccellenza dell’artigianalità,presenta il  “Teatro della moda”, ambita Scuola di Moda in Milano diretta dal Dr. Alessandro D’AMBRA attraverso la stilista Nina Tsiklauri che presenta un elegante abito dal tema: “una notte a Tbilisi”. Consegna il premio il  Dr. Francesco Bottene –  Assessore Bilancio, Patrimonio, Rilancio Economico delle Attività e delle Imprese del Comune di Abbiategrasso (MI).

Stefania Bocchia, Brand Villa Altar, combina l’interesse per l’architettura e la geometria delle forme alla passione per i viaggi alla scoperta di diverse culture, con una mescolanza di manifatture lontane e tradizioni occidentali.

I colori, le stoffe, le passamanerie e i ricami provenienti da tutto il mondo si fondono attraverso lo studio e la sperimentazione continua dando vita con contaminazione e accostamenti innovativi e con uno stile italiano ai capi unici Villa Altar.

La collezione di VILLA ALTAR è stata impreziosita dalle creazioni dell’architetto designer Chiara Passa, brand Chiara BCN dove tradizionale e contemporaneo si fondono insieme esaltando personalità e instaurando una profonda complicità con chi le indossa. Nelle creazioni CHIARA BCN si ricerca la sperimentazione materica tra metalli nobili e non, in forme irregolari, piene o vuote, lisce o martellate, con volumi azzardati e temi ispirati da innumerevoli viaggi, frutto di una lavorazione completamente artigianale dal design estremo e singolare.

La “voce” di Radio Montecarlo,  Rosaria Renna, conferisce il premio alla stilista.

Violeta Kovacheva presenta la collezione “VIOLE di AUTUNNO”. La filosofia di Violeta vede la donna come un fiore puro e allo stesso tempo elegante e seducente. I fiori rappresentano un must nei suoi abiti. Il riconoscimento le viene consegnato da  Dr. Francesco Turazza Presidente ’Associazione Bulgara per lo scambio culturale.

La collezione di Magdalena Petrova, stilista bulgara, denominata “Simboli del passato”: creazioni e produzioni delle repliche di costumi storici e nazionali. Magdalena si dedica all’arte del ricamo applicata ai costumi tradizionali bulgari dove ha trovato la perfezione della tecnica dei colori naturali con composizioni che richiamano la spiritualità e la speranza. Conferisce il trofeo la  Rappresentante del Consolato BulgaroD.ssaZoyaAlexieva.

La D.ssa in cosmesi, ABRIL PELTZ della Abril PELTS COSMETICS, messicana che opera attualmente in Germania ha omaggiato gli ospiti con i propri cosmetici di alta qualità.

Diego GABRIEL ANDRIONE con la collezione “ALQUIMIA FLOREAL”  ideata per una donna allegra ma sofisticata che irradia energia positiva e distilla un’eleganza esclusiva.

Ispirata ai romantici giardini fioriti di Natal in Cordoba dove i sentimenti più puri si esprimono con il risveglio della natura ricreando una profusione di fiori che si depositano delicatamente su sete e garze ondeggiate dalla leggera brezza primaverile. La stilista Fabiana ALANIZ rappresentando lo stilista ANDRIONE riceve il premio da parte del  Dr. Paolo PAPPARELLA Direttore del mensile FIRST LADY.

CA.Vè nasce nel 2019 da un’idea di Federico Veratti e Maria Luisa Castellazzi, dopo un passato comune nell’ambito della moda e delle arti performative. CA.Vè realizza pezzi unici, realizzati artigianalmente tra Milano e Modena e con particolare attenzione al taglio e al dettaglio sartoriale; capi contemporanei, con netti riferimenti al mondo teatrale, frutto di una costante ricerca di forme, colori e tessuti di pregio.

La collezione si ispira ad abiti teatrali, resi più femminili da colori e modelli .Corsetti e volumi si alternano ad abiti leggeri.  Femminilità con un pizzico di eccentricità. Conferisce il trofeo il  Dr. Alejandro LIBRACE  dell’Associazione Cuore argentino.

MONICA MARTIELLI by MARINA Blue:il Glamour della moda con la collezione “ALUMBRA”

Monica Martielli, designer di alta moda, la cui creatività è rivolta alla donna di oggi che vuole esprimersi liberamente seguendo l’intrepido istinto di sedurre con eleganza, presenta la collezione “ALUMBRA”, sinonimo di raffinatezza ed innovazione; collezione progettata in abiti con trame morbide, trasparenti e luminosi con disegni esclusivi e unici…insomma…..una donna non solo da “ammirare” ma da “non dimenticare”. Conferisce il premio il  Dr Cristian DELLEPIANE RAWSON Console Generale della Repubblica Argentina.

L’evento ha riportato un vivo successo da parte del pubblico.

Seguici su telegramSeguici su telegram