Reggio, arrivata la nave quarantena Gnv per trasferimento migranti

In corso le operazioni di sbarco e smistamento dei migranti arrivati a bordo della nave quarantena

Dalla mattinata di ieri si trova al porto di Reggio Calabria la nave quarantena GNV Allegra. Non è la prima volta che il gigante del mare attracca nella città dello Stretto portando con sé un grande carico di migranti.

In queste ore, infatti, sono in corso le operazioni di sbarco, controllo e smistamento degli immigrati.

La GNV Allegra al porto di Reggio Calabria

La GNV Allegra è il terzo traghetto che il Viminale ha scelto di impiegare per accogliere i migranti destinati a rimanere in quarantena per scongiurare la possibile diffusione di contagi da Covid-19.

Grazie alla “notazione addizionale” di classe “Biosafe Ship” ricevuta dal RINA, l'Allegra e le altri nave quarantena, sono state scelte per le loro caratteristiche costruttive e una serie di azioni messe in atto da GNV come l’organizzazione degli spazi, lo screening sanitario a bordo, le procedure in caso di rischi biologici, la formazione per i marittimi a bordo e un piano di investimenti ad hoc per la gestione di possibili infezioni con l’obiettivo di contribuire a prevenire e controllare possibili contagi.

Le operazioni di sbarco e smistamento

Proveniente dal porto di Augusta, l'Allegra è arrivata ieri a Reggio Calabria portando con sé a bordo migranti di diverse nazionalità.

Secondo quanto raccolto dalla Prefettura, le operazioni di smistamento sono iniziate già nella giornata di ieri e dureranno tutto oggi e anche domani. Una volta smistati sui pullman, già presenti al porto, i migranti verranno reindirizzati in diverse Regioni d'Italia.

Sul posto presenti i volontari della Croce Rossa Italiana che stanno provvedendo allo screening dei tamponi e le forze dell'ordine che regolano la sicurezza dell'area.