'Ndrangheta a Reggio, operazione Gallicò: 17 persone in arresto

17 soggetti indiziati di associazione mafiosa, omicidio, detenzione di armi, estorsione, usura ed altri reati

Nella mattinata di oggi 22 febbraio, personale della Polizia di Stato e del Comando Provinciale dei Carabinieri di Reggio Calabria, a conclusione di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria – Direzione Distrettuale Antimafia, diretta dal Procuratore Giovanni Bombardieri, ha dato esecuzione, nell’ambito dell’operazione denominata “Gallicò”, a due ordinanze di applicazione di misure cautelari nei confronti di 18 persone (16 in carcere, 1 agli arresti domiciliari ed 1 obbligo di presentazione alla p.g.), indiziati, a diverso titolo, e allo stato del procedimento in fase di indagini preliminari e fatte salve diverse valutazioni nelle fasi successive, dei reati di associazione mafiosa, omicidio, estorsione, usura, detenzione illegale di armi, intestazione fittizia di beni ed altro.

Oltre ai destinatari dei provvedimenti cautelari, nei due procedimenti penali risultano indagati complessivamente 40 soggetti.


Maggiori dettagli saranno forniti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle ore 10.30 presso gli uffici della Questura di Reggio Calabria alla presenza del Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria, dott. Giovanni Bombardieri, del Procuratore Aggiunto dott. Walter Ignazitto, nonché di investigatori della Polizia di stato e dell’Arma dei Carabinieri.