Panchina rossa di Reggio, Falcomatà: 'Violenza ultimo rifugio degli incapaci'

Anche a Reggio Calabria è stata installata una panchina per non dimenticare. Rossa per farla esaltare affinché nessuno possa più distogliere lo sguardo

Una panchina per non dimenticare, rossa per farla esaltare affinché nessuno possa più distogliere lo sguardo.

Finalmente anche Reggio Calabria ha il suo simbolo di lotta alla violenza contro le donne. Una panchina rossa fortemente voluta dagli assessori alle pari opportunità ed al welfare, Palmenta e Delfino, che, nella giornata di ieri, ne hanno annunciato l'installazione.

Violenza sulle donne: le parole del sindaco Falcomatà

"La violenza (fisica o verbale) è l’ultimo rifugio degli incapaci. Reggio Calabria vuole onorare così, oggi e per sempre, la giornata nazionale contro la violenza di genere; con questa panchina rossa che vorremmo fosse teatro soltanto di storie d’amore e d’amicizia. Questa pandemia, purtroppo, ha fatto triplicare i casi di violenza. La denuncia è l’unica strada possibile!
Chiama il 1522".