Reggio, quando lo sport diventa azione sociale: un successo l'evento ASC

Tutti i premiati nella tre giorni organizzata dal Comitato ASC di Reggio Calabria ed il resoconto dell'evento

Lo sport che diventa azione sociale, è il grande risultato raggiunto dall'ente ASC di Reggio Calabria con la tre giorni organizzata all'Arena Ciccio Franco. Momenti di aggregazione sportiva si sono alternati a profonde riflessioni di natura sociale. Tante le premiazioni e grande partecipazione.

L'evento Asc a Reggio Calabria

Un momento di forte presa di coscienza, di aggregazione, di comunità e coesione verso un unico obiettivo. Questo e molto altro è stato l'evento organizzato dall'ente Attività Sportive Confederate nella bellissima cornice dell'Arena dello Stretto di Reggio Calabria dove, per tre sere lo sport ed il sociale si sono alternati in un mix di presenze illustri e premiazioni.

"Lo scopo ultimo è quello di cambiare il mondo che ci circonda - ha spiegato Antonio Eraclini Consigliere nazionale e presidente provincia Asc Reggio Calabria insieme al responsabile nazionale asc del terzo settore Renato Raffa,. Vogliamo davvero trasformare anche la cosa più piccola in un'opportunità di inclusione reale".

A sostenere l'iniziativa reggina anche il presidente nazionale Luca Stevenato, che con la sua partecipazione ha dato un forte segnale ed ha contestualmente preso l'impegno di portare avanti le istanze che arrivano dal mondo dello sport. Tra gli ospiti anche Mimmo Praticò delegato regionale Ansmes presidente onorario Coni Calabria e per il comune di Reggio Calabria Avv. Mario Cardia.

Tantissime premiazioni

Come anticipato nei giorni scorsi, la tre giorni di Asc è stata il momento ideale per premiare tantissime realtà dal territorio.

Nella giornata di sabato, infatti, è avvenuta la cerimonia di premiazione per le "Eccellenze Swell" e "ASC per il sociale".

Le eccellenze sono rappresentate da tutte quelle figure che, ogni anno, si spendono per organizzare la tre giorni di sport salute e relax all’interno di un villaggio turistico calabrese che coinvolge più di 1500 persone.

Filippo De Salvo, Eugenia Galimi, Mimma Familiari, Pasquale Laurendi, Domenico Scaglione, Aurelio Calabrò, Nino D'Amico, Barbara Toffano, Demetrio Errigo, Erman Zema, Anna Mallamaci, Giandomenico Palmieri, Manuela Crispo, Raffaele Ciotola, Rocco De Lorenzo.

Sempre sabato sono state premiate le eccellenze reggine del sociale, ovvero tutte quelle figure che hanno contribuito negli ultimi anni ad aiutare la collettività:

Casa di Lena, Associazione Abakhi, Special Olympics, d.ssa Patrizia Surace, LIBERA, il GOM, la Collina del Sole coop, Caritas Diocesana, dott. Bruno Megale, Banco Alimentare, Antigone Associazione, Agi 2000, Agedi, Centro Comunitario Agape, Ace Medicina Solidale.

Nella giornata conclusiva, quella di domenica 12 settembre, si è scelto di dare spazio a tutte le associazioni affiliate al Comitato ASC di Reggio Calabria, quasi 400 società che operano in città ed in provincia.

Per queste, così come per le Eccellenze Swell e ASC per il sociale, si è pensato ad una premiazione per il lavoro svolto a dispetto del Covid, della pandemia, delle normative in continua evoluzione e che, spesso, hanno lasciato un po’ indietro il settore sportivo. Si tratta del Premio Resilienza 2021.

“Un riconoscimento a tutte le realtà sportive che hanno dato fiducia al lavoro di ASC sul territorio e messo a disposizione della collettività qualità umane e professionali, contribuendo alla crescita ed allo sviluppo dell’ente”.