Lotta alla 'ndrangheta, nasce Epicentro: il maxi-processo che accorpa tre grandi inchieste

Sono state riunite in un unico procedimento penale le ultime tre inchieste contro le cosche di Reggio Calabria

Malefix, Nuovo Corso e Metameria saranno accorpate in un unico grande procedimento che avrà il nome di 'Epicentro'. Lo ha stabilito l'ufficio del procuratore antimafia Giovanni Bombardieri di Reggio Calabria.

Nelle ultime ore sono stati notificati dalla Dda 75 avvisi di conclusione delle indagini preliminari (da Archi a Pellaro passando per il centro) per i quali verrà chiesto il processo. Così come già fatto per il processo 'Gotha' (che ha riunito le indagini 'Mammasantissima', 'Fata Morgana', 'Reghion' e altre) anche questa volta si è deciso dunque di accorpare le tre ultime inchieste della procura reggina.

Dentro l'unico corposo fascicolo ci sono i più noti nomi delle cosche reggine: Libri, De Stefano, Tegano, Molinettti, Condello, Barreca, Rugolino, Ficara, Latella, Zito-Bertuca.

Tra gli indagati ci sono i principali rappresentanti delle cosche di ‘ndrangheta tra cui Carmine, Orazio, Paolo Rosario e Giorgino De Stefano. Rientrano anche i fratelli Alfonso e Gino Molinetti detto “la belva”, Demetrio Condello, Giandomenico Condello, Demetrio Canzonieri, Antonio Libri, Filippo Barreca ed Edoardo Mangiola.