Reggio, appuntamento in piazza per gli imprenditori: 'Fermiamo il virus, non l'economia'

Anche a Reggio Calabria i lavoratori scendono in piazza per protestare contro le restrizioni imposte dal Governo

Venerdì 30 ottobre alle ore 18:00 a piazza Duomo i pubblici esercizi insieme ai commercianti, gli artigiani, le partite IVA si ritrovano per far sentire la loro voce.

Per tale motivo Confesercenti Reggio Calabria con ImprendiSud e Apar hanno deciso di organizzare una manifestazione pacifica, rispettando tutte le prescrizioni anti-covid, per rivendicare il ruolo centrale dei piccoli e piccolissimi imprenditori, vero motore dell’economia metropolitana ma anche anello debole di un sistema che, se non verranno messe in campo misure immediate, efficaci e commisurate alle perdite che dall’inizio dell’epidemia le aziende hanno subito, rischia di collassare su se stesso in maniera devastante.

"Non è accettabile che i costi sociali ed economici della crisi legata alla pandemia siano pagati per la gran parte dagli autonomi. Noi abbiamo rispettato le regole. Ora lo Stato mantenga le promesse".

Anche a Reggio Calabria i lavoratori protestano contro le ultimi restrizioni imposte dal Governo a causa del Covid. L'orario scelto non poteva che essere proprio quello delle 18:00, il momento in cui molti sono costretti ad abbassare la serranda o a non aprirla affatto.