Reggina, Amoruso: 'Anche io sono in ansia, Reggio la mia seconda casa'

L'indimenticato attaccante amaranto, sempre vicino alle vicende reggine. "Io alla Reggina?"

Momento di preoccupazione ed incertezza per la Reggina. I tifosi attendono notizie e sono ovviamente in ansia, lo stesso sentimento manifestato dall'ex attaccante Nicola Amoruso ai colleghi di Gazzetta del Sud:

Le speranze di Amoruso

"Mi auguro arrivi un gruppo di imprenditori che acquisti il club, anche perchè la Reggina non può assolutamente sparire dalla cartina del calcio professionistico. Anche io sono in ansia, ma so che bisogna pazientare. Ho letto del presunto interesse di un fondo americano e questo mi fa sperare in una soluzione positiva. Comprendo l'amarezza dei tifosi che due domeniche fa hanno organizzato una manifestazione. Non è comunque l'ora di alzare bandiera bianca, anche se la data dl 22 giugno non è poi così lontana. Ci sono passaggi obbligati che vanno compiuti, altrimenti sarà dura".

Il ritorno alla Reggina

"Io alla Reggina? Mai dire mai, considero Reggio la mia seconda casa. Se dovesse arrivare una chiamata ci penserò. Ho già lavorato nel settore giovanile amaranto e sarebbe fantastico tornare al S. Agata".

foto: Maurizio Laganà