Reggina: attenzione ai gialli. Sono dodici in tre partite con un rosso

Crisetig ed Hetemaj spendono moltissimo in mezzo al campo

Dopo tre giornate di campionato la Reggina ha conquistato cinque punti in classifica. Esattamente come lo scorso anno, frutto di una vittoria e due pareggi. La differenza è rappresentata dalla qualità degli avversari, tenuto conto che le prime tre della passata stagione nell'ordine sono state la Salernitana, poi promossa in A, Pescara ed Entella invece retrocesse in C. Stagione 2021-22 al Granillo contro Monza e Ternana, in trasferta con il Crotone.

Hetemaj e Crisetig già con due cartellini a testa

A prescindere dalle prestazioni fornite, il dato che si evidenzia, riguarda i cartellini gialli che la squadra ha subìto nel corso delle tre partite. Esattamente dodici se mettiamo dentro anche il doppio giallo per Menez, squalificato e quindi assente a Crotone. La metà di questi hanno colpito tre giocatori con già due ammonizioni, Hetemaj, Crisetig e Stavropoulos e soprattutto per i due di centrocampo è chiaramente una situazione che si spera possa modificarsi, vista l'importanza che rivestono all'interno dell'undici titolare. La disposizione tattica che vede solo due elementi in mezzo, comporta un enorme dispendio di energie, corsa ed a volte anche la necessità di commettere dei falli, per tale motivo diventa di fondamentale importanza la collaborazione degli esterni alti. Tutte situazioni che solo con la crescita della condizione fisica ed il miglioramento dei meccanismi si andranno a stabilizzare. Il dato delle ammonizioni è comunque in crescita negli ultimi anni e riguarda tutte le squadre. Arbitri dal cartellino più facile rispetto al passato.