Reggina, Baroni: 'Con i cambi, invertiremo la tendenza degli ultimi minuti. Tre dei nuovi in partita'

"Su di me maggiori responsabilità? Noi allenatori viviamo di questo, da sempre"

Reggina con la necessità di fare risultato pieno, dopo quanto successo nella giornata di ieri con le vittorie di Ascoli e Cosenza. Amaranto impegnati lunedi sera contro la Salernitana, ne parla mister Baroni in conferenza stampa:

La Salernitana ed il mercato

"Domani c'è una partita complicata, ma si gioca sempre per i tre punti. Abbiamo fatto sempre delle buone prestazioni, compresa quella di Frosinone. Poi ci sono sempre delle situazioni anche per colpa nostra che ci penalizzano e ci impediscono di arrivare alla vittoria. Di mercato non voglio parlare molto, sono state fatte delle scelte, andando a cercare quello che poteva essere più utile a noi. Fino ad ora i nuovi mandati in campo hanno fatto bene. Se sento maggiori responsabilità? Gli allenatori vivono di questo, di pressioni, ci devono essere, altrimenti non è il nostro lavoro".

La soluzione dei soliti problemi ed i nuovi arrivati

"Il risultato è la componente fondamentale, ma mi fa piacere che riconosciate anche le prestazioni. Noi ce la possiamo giocare con tutti attraverso un calcio propositivo. La tendenza degli ultimi minuti di ogni gara dobbiamo invertirla e questo attraverso i cambi che adesso possiamo fare, c'è questa possibilità e lavoriamo verso questa direzione. Con forze fresche riusciremo a tenere sempre alta la nostra pressione ed anche sul piano della gestione molto dovrebbe cambiare. La parola titolare non esiste più con i cinque cambi, anzi mi aspetto molto di più da coloro che entrando devono darci la possibilità di migliorare l'andamento del match. Quello degli infortuni rimane un tasto dolente, se i miei giocatori non sono al cento per cento non giocano, non metto a rischio nessuno. Tre dei nuovi saranno della partita, mentre Petrelli si porta dietro una distorsione alla caviglia e non è completamente a posto".