Reggina, Baroni: 'A Lecce per vincere. Pres. Gallo era convinto di retrocedere...'

"Il Presidente Gallo a fine partita mi ha ringraziato per la salvezza, quando sono arrivato era sicuro di retrocedere"

Reggina, un pareggio che sa di rimpianti ma che non cancella definitivamente le speranze play-off. Al Granillo contro l'Ascoli finisce 2a2, amaranto a un solo punto dall'ottavo posto.

Le dichiarazioni di mister Baroni al termine della gara.

"Dopo la partita ci siamo fermati a parlare con il presidente, mi ha ringraziato per aver centrato l'obiettivo e io giro i complimenti alla squadra. Lui a dicembre era convinto di retrocedere, io per due volte l'ho rassicurato dicendo che avrei salvato la Reggina. Se abbiamo parlato di rinnovo? Aspetterei ancora a parlarne ma ho già dato la mia disponibilità. Voglio sottolineare la forza mentale che la squadra ha avuto in questi mesi, adesso bisogna ricaricare in fretta le energie in vista delle ultime due gare.

Oggi pur avendo tutto abbiamo commesso qualche errore, avendo un margine di errore ridotto a zero eravamo consapevoli che non era semplice. Giocavamo contro un avversario tosto, in attacco l'Ascoli ha giocatori importanti, purtroppo abbiamo concesso qualche transizione di troppo. Messa al sicuro la salvezza, adesso possiamo sognare per l'altro obiettivo. Il cambio Montalto-Edera? Aveva chiesto la sostituzione".