Reggina: tra le dichiarazioni dell'avv. Chiacchio e De Lillo, rimane un interrogativo

Riparte un'altra settimana in attesa che accada qualcosa di concreto per la Reggina

Ricomincia un'altra settimana, di passione, come le ultime che si stanno vivendo in attesa di avere notizie un pò più certe sul futuro della Reggina. Ormai fino alla noia abbiamo riportato quelle che dovrebbero essere le tappe più importanti fino al prossimo 22 giugno ed in questi giorni come primo passaggio, si attende la nomina del nuovo amministratore unico. Esattamente tra otto, invece, l'altra attesissima data, quella del 31 maggio, momento in cui le società dovranno depositare presso la Co.Vi.So.C copia della situazione patrimoniale intermedia al 31 marzo 2022 che, ovviamente, poi dovrà essere approvata dall'organo amministrativo.

Le dichiarazioni di De Lillo e l'avv. Chiacchio

Nel frattempo, nel percorso che si spera possa poi portare alla cessione della società, tra gli interrogativi che non sono pochi, vi è anche quello tra le dichiarazioni di qualche giorno addietro del GM De Lillo su Gazzetta dello Sport riguardo la rateizzazione del debito con l'Erario e l'ultima dell'avvocato Chiacchio a Gazzetta del Sud. Andiamo per ordine:

Il GM De Lillo: "...Inoltre la nuova proprietà troverà sistemata la parte relativa alla rateizzazione del debito con l'Erario, l'iscrizione toccherà ai nuovi acquirenti".

L'avv. Chiacchio: "La rateizzazione relativa ai pagamenti del 16 febbraio scorso sarà decisiva e deve essere concessa entro il 22 giugno, anche lo stesso giorno, ma se l'ente di competenza non la accetta, l'iscrizione non viene accolta".

Il dirigente De Lillo ha parlato di parte relativa alla rateizzazione del debito con l'Erario sistemata e che l'iscrizione toccherà poi ai nuovi acquirenti. Ma per sistemata cosa si intende? Pianificata per essere presentata, presentata ed in attesa di essere approvata o presentata e già approvata dall'organo competente? Stando alle dichiarazioni dell'avv. Chiacchio, probabilmente la seconda ipotesi. E' una condizione necessaria per ottenere entro il 22 giugno, l'iscrizione al prossimo campionato.