Reggina: esonero Spataro, le motivazioni esposte dal DG Andrea Gianni

"A parità di valori, preferisco un ragazzo di Reggio ad uno che viene da fuori"

E' arrivato nella giornata di ieri l'esonero per il responsabile del settore giovanile Alessio Spataro. Oggi le motivazioni del suo allontanamento spiegate dal DG Andrea Gianni a "Buongiorno Reggina":

"Si è arrivati a questa decisione dopo una serie di valutazioni e quindi si è ritenuto opportuno intervenire sul settore giovanile dal punto di vista organizzativo e tecnico. Stiamo cercando di dare una scossa, passeremo un periodo di transizione con l'obiettivo di valorizzare maggiormente il territorio di Reggio, quindi calciatori della nostra città.

Ciò non è avvenuto prima perchè è stata portata avanti una politica poi ritenuta non in linea con quella della società, troppi ragazzi provenienti da fuori. Credo che avere tanti ragazzi in foresteria non faccia bene a nessuno.

Ritengo doveroso dare delle spiegazioni ai nostri tifosi, quindi linee guida e volontà, crediamo fermamente nel settore giovanile come crediamo fermamente che la priorità debbano averla i giovani della città e della provincia di Reggio, ricordando che è l'anno zero. Per essere ancora più chiaro, a parità di valori tra un ragazzo che viene da fuori ed uno del territorio, preferisco uno del posto".