Reggina-penalizzazioni, si chiede l'annullamento, si punta alla riduzione. La fiducia di Iiriti è un buon segnale

Il DG aveva manifestato le stesse sensazioni per la sentenza del Collegio di Garanzia del Coni

E’ stata fissata per il 28 di marzo la data per la discussione del ricorso della Reggina, riguardo i punti di penalizzazione subiti. La nuova società amaranto si è appellata per i primi due, quelli inflitti in prima battuta ed ha presentato un successivo ricorso sulla seconda penalizzazione, tanto per intenderci quella da sei.

Il DG Iiriti, aveva già manifestato fiducia sulla questione fideiussione ed il Collegio di Garanzia, appena tre giorni addietro, ha confermato ufficialmente le sue sensazione respingendo il ricorso di Viterbese, Rimini ed Imolese, ed ora professa cauto ottimismo anche riguardo una possibile riduzione di questi otto punti.

La difesa portata avanti dagli avvocati della società amaranto, ovviamente ne chiede l’annullamento totale, cosa improbabile, ma puntando più realisticamente ad uno sconto di quattro punti. Anche se le argomentazioni più consistenti riguarderebbero l’eventuale cancellazione della recidiva e quindi la sottrazione di soli due punti. Che in questo momento della stagione, comunque, potrebbero rappresentare un buon passo verso il raggiungimento della zona play off. La sentenza arriverà quattro giorni dopo la sfida al Granillo con il Catania.

Seguici su telegramSeguici su telegram