Reggina: Stefano Edera, fratello di Simone, scrive ai tifosi amaranto

Il rammarico per il pareggio con il Lecce e l'infortunio del fratello

Il secondo gol stagionale, una bellissima conclusione al volo che porta la Reggina in vantaggio sul campo del Lecce. Una gioia che dura pochi minuti, per la squadra di Baroni e per lo stesso Edera qualche minuto più tardi costretto ad uscire dal campo per un infortunio al ginocchio che a primo impatto è sembrato molto serio. Il fratello Stefano scrive ai tifosi amaranto.

Stefano Edera scrive ai tifosi della Reggina

Stefano EderaReggina 1914
"Cari tifosi della Reggina purtroppo oggi è un giorno triste... sia per la matematica impossibilità di accedere ai play off sia per l'infortunio di mio fratello che domani (oggi) avrà gli esami strumentali del caso.
Nonostante tutto volevo ringraziarvi tutti, uno per uno per l'affetto ricevuto in questi mesi e in queste ore soprattutto.  Io e la mia famiglia ve ne saremo grati per sempre".
Vi voglio bene forza reggina ❤
Siete delle persone e dei tifosi pazzeschi