Ex Reggina, Simonini: 'Il rigore fallito a Monza e quello striscione bellissimo dei tifosi'

"Serie B campionato pazzesco. Nella stagione 90-91 avevamo un autentico squadrone e siamo retrocessi

Un gol al suo esordio contro il Messina per diventare subito idolo dei tifosi. Fulvio Simonini ha fatto comunque molto altro con la maglia della Reggina tra reti importanti e prestazioni ed a pochi giorni dalla sfida della Reggina a Monza, nell'intervista rilasciata a Gazzetta del Sud, ricorda il rigore fallito proprio a Monza con gli amaranto lanciatissimi verso la serie A e frenati nel pieno della corsa.

Reggina lanciata verso la serie A

"Una giornata bruttissima. Partivamo con i favori del pronostico, mentre il Monza lottava per non retrocedere. Quel giorno allo stadio c'erano molti più tifosi della Reggina, si era terzi in classifica. Bivi segnò per loro al settantesimo, mentre a due minuti dalla fine ebbi la possibilità di battere un calcio di rigore. Calciai ed andò male, se avessimo vinto avremmo preso certamente il volo verso la promozione".

Lo striscione dei tifosi della Reggina

"La settimana successiva, contro il Padova, i tifosi mi dedicarono un lungo striscione di incoraggiamento, fu una emozione enorme, ebbi in quel momento la certezza di essere entrato nel cuore del popolo amaranto".

Gruppo fondamentale. Con uno squadrone la Reggina è retrocessa

"Cosa stia accadendo adesso è difficile capirlo, forse l'errore sta nell'aver cavalcato troppo l'onda dell'entusiasmo creatasi dopo la promozione. Denis e Menez sono giocatori che non si discutono, ma non potranno mai vincere le partite da soli. C'è da creare una base, quindi un gruppo, la serie B è un campionato pazzesco, ricorderete che nella stagione 90-91 avevamo un autentico squadrone e siamo retrocessi".

In foto i due ex bomber della Reggina Fulvio Simonini ed Emiliano Bonazzoli.