Reggina: a due giorni dalla Spal, la situazione infortuni

Nel dettaglio tutte le posizioni dei calciatori reduci da infortunio e quelli ancora in infermeria

Se c'è un qualcosa che ha accomunato le due gestioni tecniche tra Toscano e Baroni, certamente è la lunga sequenza di infortuni. Entrambi hanno dovuto far fronte a situazioni continue di emergenza ed anche con l'arrivo di tanti giocatori nuovi nella sessione di gennaio, la problematica è rimasta.

Finalmente tanti recuperi per la Reggina

Facendo i dovuti scongiuri e con tutte le attenzioni del caso, a partire dalla prossima sfida che la Reggina giocherà sul campo della Spal, mister Baroni potrà contare su diversi calciatori che tornano a disposizione. Ricordando che già dal match con il Pordenone si è potuto disporre del giovane Micovschi e da sabato totalmente a disposizione e pronto a scendere in campo ci sarà anche Lakicevic. Cionek ha dichiarato di essere totalmente ristabilito, stesso discorso per Stavropoulos, elemento diventato di fondamentale importanza per la retroguardia amaranto.

Le posizioni di Situm e Montalto

Possono ritenersi fuori da acciacchi ed infortuni anche Situm e Montalto, seppur con situazioni differenti. Il primo è clinicamente guarito, è tornato in gruppo ma ci sarà da capire quanto possa essere pronto dal punto di vista atletico. Per Montalto, partito benissimo dal suo arrivo in amaranto, un problema al costato lo ha bloccato per la gara con il Pordenone, ma secondo quanto dichiarato da Baroni, sabato dovrebbe essere tra i convocati. Faty ancora out, per l'ex Juventus Petrelli una ricaduta riguardo l'infortunio alla caviglia, lo costringerà ancora allo stop.