Reggina: Taibi sull'attuale crisi, il digiuno di Galabinov e l'involuzione di Rivas

Il Ds amaranto anticipa il cambio di strategia sul calciomercato

Una nuova intervista rilasciata dal Ds Taibi, questa volta al quotidiano Gazzetta del Sud. Il momento attuale, il calciomercato, la crisi del gol di Galabinov e l'involuzione di Rivas:

Tornare alla vittoria

"Dobbiamo cercare di riprendere il cammino interrotto tornando alla vittoria. Bisogna essere lucidi per affrontare certe situazioni e faremo il possibile per rimetterci in carreggiata. Negli ultimi sedici metri ci manca qualcosa, un pò di cinismo, anche se contro Cittadella, Cremonese e Ascoli non meritavamo di perdere, mentre con il Lecce la prima occasione l'abbiamo avuta noi".

Il calciomercato che cambia

"Il 29 dicembre al termine della gara contro il Monza tireremo una linea per capire cosa fare. Adesso credo sia più utile pensare alla stretta attualità. Fino a qualche tempo fa avevo in mente di prendere un giovane centrocampista ed una seconda punta, ora invece potrei muovermi diversamente".

Il digiuno di Galabinov, la crisi di Rivas

"Galabinov ha segnato sei gol che arrivati a questo punto del torneo non sono pochi. E' un attaccante vero e riprenderà a fare quello che ha sempre fatto. L'Alessandria è un avversario ostico, il collettivo di Longo è in salute, per noi non sarà una passeggiata, confidiamo nell'aiuto del pubblico. Rivas condizionato dalle voci di mercato? Tutto è possibile, sinceramente non so darmi una spiegazione. Non è al massimo della condizione, ha avuto qualche problema fisico ma è pronto a riprendersi la scena".