Reggina, Toscano: 'Ripartiamo dalle nostre certezze, dal primato, dai 52 punti'

Assenze importanti confermate anche con il Bari

Momento delicato. Il raduno ed il silenzio stampa annunciato dal presidente Gallo dopo la sconfitta contro il Francavilla, lo stop a tutto il giorno dopo ed oggi in presentazione alla sfida contro il Bari, torna a parlare mister Toscano: "La cosa che più mi fa piacere sono le attestazioni di affetto e vicinanza che questo gruppo riceve nonostante il periodo. Questo significa che i tifosi, l'ambiente tutto credono nei ragazzi.

Con il Bari è una partita importante ma non decisiva, chiaramente non è una partita come le altre ed i calciatori ne sono consapevoli e la maturità della squadra farà la differenza. Con il presidente Gallo e con la squadra abbiamo fatto una serie di analisi e tutti sappiamo quello che vogliamo ottenere. Siamo stati sempre abituati ad andare a mille, la nostra bravura dovrà essere quella di capire che si può vincere andando anche meno velocemente.

L'obiettivo che ci eravamo posti era quello di far tornare l'entusiasmo e l'amore verso questa squadra e su questo ci siamo riusciti. Reggina e Bari non snatureranno le proprie identità, sarà una gara combattuta. E' necessario mantenere certezze e consapevolezze, siamo primi con sei punti di vantaggio ed abbiamo 52 punti in classifica. Perchè non ho parlato mercoledi sera? Una decisione presa con il presidente, siamo stati insieme il giorno dopo ed è stato sufficiente per rimettere le cose a posto.

Il Bari ha una nuova identità, è molto diverso rispetto alla partita di andata, ha trovato continuità. Noi dobbiamo essere bravi a capire qualità possono essere i loro punti deboli.

Bresciani, Garufo e Bertoncini non hanno recuperato".

Seguici su telegramSeguici su telegram