Reggio, bretelle più sicure? In arrivo un semaforo smart

Reggio Calabria si doterà finalmente di un semaforo intelligente al passaggio pedonale che verrà installato su una delle strade più pericolose della città

Le orribili immagini dell'ultimo incidente sul tratto di strada del Calopinace sono ancora ben impresse nella nostra mente. Chi percorre quotidianamente le 'bretelle' di Reggio Calabria non può non pensare a quanto accaduto quel maledetto 29 ottobre.

Negli ultimi mesi sono stati tanti gli inviti da parte di cittadini ed associazioni rivolti al Comune e agli organi competenti per provvedere alla messa in sicurezza di uno dei punti stradali più pericolosi della città.

Ogni giorno i reggini rischiano la propria vita su un tratto percorso da pseudo piloti che in realtà dovrebbero mantenere i 50 chilometri orari. E gli interventi della polizia municipale reggina, attraverso l'utilizzo dell'autovelox, non sono evidentemente stati sufficienti.

E così arriva finalmente il semaforo intelligente.

"Sulla mia scrivania vi è una bozza del progetto per la realizzazione di un impianto semaforico smart che consente l'attraversamento pedonale delle bretelle del Calopinace con una maggiore sicurezza - spiega ai nostri microfoni l'assessore Antonio Zimbalatti - Si tratta di un semaforo pedonale luminoso, visibile a distanza con chiamata anche per non vedenti secondo normativa CEE con contemporanea limitazione dei flussi veicolari nei vari sensi di marcia".

L'attraversamento delle due arterie in senso monte mare e mare monte avrà dunque un sistema intelligente che avverte gli automobilisti del passaggio dei pedoni.

"Stiamo lavorando per rendere esecutivo il progetto. In particolare l'ufficio circolazione e traffico, con la supervisione del comandante della Polizia Municipale Salvatore Zucco, sta lavorando su mia esplicita richiesta per garantire una maggiore sicurezza verso gli abitanti del luogo in primis e a tutela degli automobilisti e motociclisti rispettosi delle norme del codice della strada".

Entro febbraio del 2020, ci assicura l'assessore Zimbalatti, verrà dunque messo in sicurezza quel tratto di strada, per troppo tempo tollerato da istituzioni e cittadini.

Luci più o meno intense avvertiranno dunque gli automobilisti della presenza dei pedoni in attraversamento. Finalmente a Reggio Calabria, per la prima volta, arriva un sistema innovativo di telecamere che intuisce automaticamente l’intenzione dei pedoni di attraversare la strada.

Nelle foto è possibile vedere i dettagli del progetto.