Reggio, il virus entra a Palazzo San Giorgio. Consigliere comunale positivo

Da martedì gli operatori dell'azienda sanitaria provinciale eseguiranno i tamponi ai consiglieri e al personale

Si è tenuto venerdì 20 novembre il consiglio comunale a Palazzo San Giorgio. Solo qualche ora dopo è risultato positivo al tampone proprio un consigliere comunale che però non ha partecipato all'ultima assemblea cittadina. Una volta appresa la notizia, si è proceduto immediatamente all'attivazione del protocollo anti-Covid con la sanificazione degli ambienti degli uffici comunali.

PALAZZO SAN GIORGIO, TAMPONI A TAPPETO

Il consigliere comunale, che ha frequentato i locali di Palazzo San Giorgio mercoledì 18 novembre, una volta avuto l'esito del tampone (venerdì 20), ha tempestivamente avvisato il presidente del consiglio comunale Marra, le autorità (Asp) nonchè lo stesso primo cittadino.

Da martedì 24 verranno eseguiti tamponi a tappeto tra consiglieri comunali, assessori e personale del Comune da parte dell'azienda sanitaria provinciale.

Intanto alcuni consiglieri, anche attraverso il profilo FB, hanno comunicato la propria volontà di sottoporsi a quarantena volontaria.

"Carissimi, ho appreso di essere stato in contatto con un soggetto risultato positivo al Covid 19 - scrive il consigliere Giuseppe De Biasi - Nonostante io abbia sempre osservato tutte le misure precauzionali, dal distanziamento all’uso della mascherina, per senso di responsabilità ho deciso di mettermi in quarantena, isolandomi da tutti, in attesa dell’esito del tampone cui mi sottoporrò martedì, unitamente agli altri consiglieri. Invito tutti a non abbassare la guardia, continuando ad essere cauti ed attenti, come noi reggini sappiamo fare".