Reggio, lavori bloccati vicino piazza Italia: a quando la conclusione? - FOTO

Diversi i cantieri stradali bloccati o in attesa di conclusione da troppo tempo a Reggio Calabria. Uno di questi si trova in Via Cattolica dei Greci, strada che collega il corso Garibaldi con via Aschenez

Diversi i cantieri stradali bloccati o in attesa di conclusione da troppo tempo a Reggio Calabria.

Uno di questi si trova in Via Cattolica dei Greci, strada che collega il corso Garibaldi con via Aschenez.

Nel cuore della città, in una via percorsa quotidianamente da migliaia di reggini e turisti, è certamente un pugno in un occhio vedere da mesi un mini cantiere di questo tipo, con la recinzione che non ha evitato a qualche incivile di peggiorare la situazione.

Perchè i lavori al manto stradale non vengono conclusi? Tutto nasce da un intervento alla rete fognaria realizzato da Idroreghion nei mesi scorsi, lavoro che aveva richiesto di scoprire il basolato sottostante.

Completato l’intervento, la società (come da protocollo in questi casi) stava predisponendo la copertura quando è arrivato l’alt della Sovrintendenza.

Stop dovuto dalla volontà di mantenere i sampietrini al posto del manto stradale precedente, allargando inoltre l’intervento sino all’inizio della via, quando si interseca con il Corso Garibaldi.

L’amministrazione comunale, recepita questa indicazione, non è riuscita sinora a trovare i fondi per procedere con il tipo di intervento richiesto, per questo motivo il cantiere si trova da mesi ‘fermo con le quattro frecce’.

Ironia beffarda, il cantiere si trova a pochissimi metri da Palazzo San Giorgio, con l’amministrazione comunale che quindi può comodamente osservare dalle finestre il triste stallo nella lavorazione che si prolunga da mesi.

A quando la conclusione dei lavori? Da Palazzo San Giorgio fanno sapere che i tempi “non saranno brevi, ma nemmeno lunghi”.

Stimolati su una tempistica più precisa, i dirigenti dei settori interessati dichiarano di sperare di riaprire il cantiere “nel giro di un mese, massimo due”. Sarebbe bello, entro la fine dell’estate, restituire ai reggini e ai turisti la via completata, con il nuovo look ‘old style’.

Seguici su telegramSeguici su telegram