Reggio, al via i lavori per la Vara: presentazione del restauro a Palazzo Campanella

Durante la conferenza stampa di presentazione verranno illustrate le fasi del cantiere del “Restauro aperto”

Conclusa la fase di aggiudicazione della procedura prevista dalla normativa di settore per l’affidamento dei lavori di restauro conservativo della struttura e degli elementi decorativi della Vara del quadro della Madonna della Consolazione.

Il 2 gennaio si tiene la conferenza stampa per illustrare le fasi del cantiere del “Restauro aperto”, che permetterà di interagire con i visitatori e offrire la possibilità al pubblico di assistere alle operazioni di restauro. L’allestimento del “Restauro aperto” è in corso di realizzazione presso il Palazzo del Consiglio Regionale a Reggio Calabria, dove la Vara priva del quadro sarà trasportata. Il gruppo di progetto e di direzione lavori è formato da Architetti, Storici dell’Arte e Restauratori del Segretariato Regionale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo per la Calabria e della Soprintendenza ABAP per la Città Metropolitana di Reggio Calabria e la provincia di Vibo Valentia.

I lavori di restauro della Vara sono finanziati tramite una Convenzione tra la Regione Calabria e il Segretariato Regionale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo per la Calabria, nell’ambito del “Progetto per la tutela e la valorizzazione dei grandi attrattori religiosi e degli edifici di pregio” per un importo di 120.000 euro. L’allestimento del laboratorio di restauro della Vara e dello spazio espositivo per mostre ed eventi “Intorno alla Vara” che si terranno presso la sede del Consiglio regionale, sono finanziati da una Convezione tra il Segretariato Regionale MiBACT per la Calabria e il Consiglio Regionale della Calabria.

PRESENTI

Per illustrare tutto il progetto e rispondere alle domande dei giornalisti e della comunità, alla conferenza stampa saranno presenti:

  • Salvatore Patamia, Direttore del Segretariato Regionale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo per la Calabria;
  • Nicola Irto, Presidente del Consiglio Regionale della Calabria;
  • Giuseppe Falcomatà, Sindaco della Città di Reggio Calabria;
  • Don Demetrio Sarica, Direttore dell’Ufficio ecclesiastico dei beni culturali;
  • Dott. Gaetano Surace, Presidente dell’Associazione Portatori della Vara

Nel corso della conferenza stampa, gli architetti del segretario Regionale del MiBACT Nino Sulfaro, Coordinatore e Direttore scientifico degli allestimenti, della mostra e degli eventi “Intorno alla Vara” e Salvatore Amaddeo, Responsabile Unico del Procedimento illustreranno anche con una presentazione multimediale, le varie fasi del “Restauro aperto”: la procedura prevista dalla normativa per l’affidamento dei lavori di restauro, le Convenzioni alla base del progetto, i criteri dell’offerta economicamente più vantaggiosa, cosa prevede il restauro conservativo, le manifestazioni culturali che si svolgeranno “Intorno alla Vara” durante i mesi di apertura del cantiere.

La Vara è un bene etnoantropologico da conservare. Da conservare e custodire, perché contribuisce a testimoniare un’umanità e insieme l'identità e la storia di una comunità e del suo territorio.

Seguici su telegramSeguici su telegram