A Reggio la prima palestra all'aperto con Popup Sport e la donazione di Asc

Il 9 marzo prevista l'inaugurazione, i nuovi attrezzi installati nei pressi del MuStruMu. Antonio Eraclini: "Speriamo sia solo il primo passo"

Tra poche settimane sorgerà a Reggio Calabria la prima palestra all’aperto. Il 9 marzo si terrà infatti l’inaugurazione degli attrezzi installati nei pressi del Museo dello Strumento Musicale, in pieno centro città.

Gli attrezzi sono stati donati da Asc Reggio Calabria che ha partecipato al progetto nazionale “Popup Sport Zone”. Di cosa si tratta?

Ristobottega

Il progetto nasce dalla consapevolezza che la pratica dell’attività fisica sia fortemente connessa all’ambiente di vita e al contesto in cui le persone vivono e si ispira al modello di sviluppo urbano della “città di 15 minuti” che mira a garantire ai cittadini la possibilità di svolgere alcune funzioni essenziali, compresa l’attività sportiva entro 15 minuti a piedi o in bicicletta dalle loro abitazioni.

Da qui la volontà di creare all’interno degli spazi urbani delle città italiane di Alessandria, Como, Verona, Ferrara, Roma, Salerno, Reggio Calabria, Potenza, Bari e Palermo dei luoghi all’aperto in cui praticare sport – i “popup sport zone” – tra di loro collegati in un percorso ideale, diffusi sull’intero territorio cittadino, con particolare attenzione ai contesti urbani periferici fortemente integrati al tessuto urbano e usufruibili da persone di tutte le età.

In ogni popup sportivo, collocato in zona cementificata piuttosto che in aree verdi e/o naturali, si potranno svolgere differenti attività sportive, generando così dei luoghi dove poter praticare attività sportiva outdoor liberamente, gratuitamente ed accessibili h24.

Ristobottega

Oltre ad incentivare la pratica sportiva fornendo luoghi in cui praticare sport all’aperto e in maniera gratuita, il progetto mira a migliorare la qualità di vita delle persone e generare modelli di città sostenibili, con una riduzione dei tempi impiegati negli spostamenti e riducendo le emissioni inquinanti, incentivando le persone a spostarsi a piedi o in bici.Palestra Aperto Reggio (2)

Ai microfoni di CityNow, Antonio Eraclini (presidente Asc Reggio Calabria) si dice orgoglioso e soddisfatto per la prossima inaugurazione della palestra all’aperto.

“Il 9 marzo si terrà un grande evento, parteciperanno le scuole, i ragazzi e le istituzioni. Ringraziamo l’amministrazione comunale per la concessione del suolo, la Città Metropolitana e la Regione Calabria per averci supportato in questo percorso, siamo orgogliosi di poter donare questi attrezzi alla città.

Mi piace evidenziare -afferma Eraclini- che ci saranno attrezzi sia per normodotati che per persone con disabilità, questo perchè l’inclusione è uno dei valori fondanti dello sport. Speriamo sia solo l’inizio e che in futuro anche tante altre palestre all’aperto prenderanno vita nella nostra bellissima città.

Crediamo nell’attività sportiva come volano di crescita turistica e di servizi per il benessere fisico della nostra comunità. Praticare sport all’aria aperta è l’ideale specie in una città come la nostra che ha un clima favorevole per buona parte dell’anno. Gli attrezzi che saranno inaugurati il 9 marzo sono tutti dotati di Qr-code, per avere ogni dettaglio e informazione sull’utilizzo degli stessi”, conclude il presidente di Asc Reggio Calabria nel presentare una novità da elogiare e che incontrerà senza dubbio il favore di tutti i reggini appassionati di sport.