Caso Piste ciclabili, Brunetti: 'Abbiamo chiesto ai tecnici di fermarsi ma i lavori continuavano la notte'

Il vice sindaco Paolo Brunetti ammette alcune responsabilità e spiega i motivi del fallimento del progetto

300x250px AISLA Corso

“Condivido ogni parola dell’ultima diretta del sindaco Falcomatà sul tema delle piste ciclabili. Abbiamo avuto una serie di incontri con i tecnici in cui abbiamo chiesto lumi sui lavori evidenziando le criticità che a nostro avviso c’erano. Pur non essendo tecnici, ci siamo resi conto che i lavori non erano stati fatti a regola d’arte. E si è chiesto più volte di fermarsi un attimo e ragionare insieme su come andava corretto il progetto”.

300x250px AISLA Corso

Così il vice sindaco di Reggio Calabria Paolo Brunetti, intervenuto a Live Break, sul tema piste ciclabili e bike line in città.

“E’ successo invece l’esatto contrario. E così al risveglio il mattino dopo abbiamo visto tratti delle bike line disegnate e costruite durante la notte”.

A quanto pare dunque si è camminato su due binari distinti e separati, quello politico e quello tecnico, senza però mai incrociarsi.

“Si è creata una confusione tra competenze e responsabilità e alla fine il sindaco ha deciso di sospendere completamente i lavori e rivedere il progetto complessivo per capire quali opere devono essere mantenute e quali rivedere – prosegue il vice sindaco di Reggio Calabria – E’ vero, io sono tra quelli che ha approvato le delibere, adesso ci occuperemo all’interno dell’amministrazione comunale delle responsabilità politiche e tecniche e andremo ad individuarle all’interno di Palazzo San Giorgio. Preciso però che la politica dà l’indirizzo, e la politica ha scelto che i percorsi ciclabili sono una risorsa. Siamo ancora di questo avviso. Ci sono poi i progettisti e c’è chi ha seguito i lavori che doveva dire che alcuni tratti non erano fattibili come quelli sulle Bretelle. Per me farla lì era una follia ma qualche progettista l’ha dovuta pensare? Probabilmente c’è stato un errore anche da parte mia e forse abbiamo dato troppa fiducia ai progettisti. C’erano 54 allegati ad una delle delibere e sinceramente e non sono andato a vedere via per via…Ad oggi i lavori sono stati interrotti – conclude Brunetti – alcuni tratti si riusciranno a fare, altri invece verranno stralciati dal progetto, in quanto ‘inciclabili'”.

300x250px AISLA Corso