Reggio - Secondo centro vaccini al GOM, il dott. Natale: 'In dirittura d'arrivo, AstraZeneca vaccino sicuro'

Il dott. Natale detta ai nostri microfoni i tempi di realizzazione del nuovo punto vaccinale. E su AstraZeneca è molto chiaro

Sarà aperto entro il mese di aprile un secondo centro vaccinale all'interno dell'area del Grande Ospedale Metropolitano di Reggio Calabria. Lo avevamo anticipato già dieci giorni fa circa, il GOM aprirà un secondo punto vaccinale, più grande ed in una vicina palazzina indipendente.

SECONDO CENTRO VACCINALE AL GOM, L'APERTURA ENTRO FINE MESE

Il dott. Vito Natale, responsabile del centro vaccini del nosocomio reggino ci aggiorna sui lavori:

"Non abbiamo ancora una data ufficiale prevista per l'apertura ma i lavori stanno proseguendo ancora in questi giorni a ritmi serrati. I locali sono molto ampi ed essendo soggetti a ristrutturazione in vista di un centro vaccinale sono stati stravolti e quasi ricostruiti. Nel giro di poco tuttavia saremo in grado di aprire. Sicuramente entro fine mese".

Il GOM, come noto, ha una buona capacità vaccinale e con il centro vaccini allestito già da mesi al terzo piano della struttura principale è in grado di somministrare in media circa 500 dosi giornaliere. E adesso con l'apertura di un secondo centro potrà aspirare a raggiungere addirittura le tremila dosi al giorno.

CAOS ASTRAZENECA, IL DOTT. NATALE: 'VALIDO E FUNZIONANTE'

Cambiano le direttive sul vaccino AstraZeneca che confondono ancora di più i cittadini. Come testimoniato dal responsabile del centro vaccinale del GOM, nessuno oggi vuole sottoporsi ad AstraZeneca:

"Il vaccino AstraZeneca è un vaccino sicuro. Tutti i vaccini sono validi e funzionanti. Tuttavia è vero che nessuno vuole fare AstraZeneca e sarà difficile superare questa difficoltà. C'è un allontanamento dei cittadini, in termini di sicurezza percepita dal farmaco. Abbiamo vaccinato con AstraZeneca Forze dell'Ordine, numerosi agenti del Penitenziario e altri professionisti senza riscontrare alcun problema".

SUPERATI I PROBLEMI STRUTTURALI, RIMANE IL DRAMMA DEL NUMERO DI PERSONALE

Il dott. Natale, se da un lato si mostra entusiasta rispetto alla vicina apertura del secondo centro vaccinale, al contrario è fortemente deluso per la mancanza del personale.

"Continuiamo da mesi a chiedere risorse umane. Il problema principale è la mancanza di personale medico ed infermieristico - conclude il dott. Natale - Ricordiamo che siamo il nosocomio principale nell'intero territorio della Provincia di Reggio Calabria. Quindi non dobbiamo togliere l'attenzione dal problema principale, stiamo soffrendo da marzo del 2020 e quasi nessuno in quest'anno ha potuto prendere ferie".