Reggio, Emergenza Sanitaria: manifestazione per evidenziare le negatività

"Ribadiremo il principio di legalità, per noi irrinunciabile"

Ci sarà anche la Cisl di Reggio Calabria mercoledì 8 luglio, dalle 10.00 alle 12.00, davanti alla Cittadella della Regione Calabria, per manifestare contro una sanità lontana dai reali bisogni dei cittadini.

Convintamente aderiamo all’iniziativa lanciata dalle segreterie regionali di Cgil, Cisl e Uil e dalle categorie della Sanità e dei Pensionati.

Porteremo le istanze dei cittadini della Città metropolitana e del loro sacrosanto diritto alla salute. Porteremo all’attenzione regionale anche la valorizzazione del patrimonio umano e professionale del comparto sanitario, in prima linea nella battaglia contro il Covid e che già oggi sembra finito nel dimenticatoio del Management commissariale.

Ribadiremo il principio di legalità, per noi irrinunciabile, che deve guidare l’azione di chi amministra la sanità e le aziende ospedaliere. Ci batteremo fino allo spasmo per avere una sanità bonificata e funzionale rispetto alle tante emergenze che affliggono i nostri cittadini. C’è in ballo la salute delle nostre comunità e la garanzia dei suoi diritti essenziali.