Reggio, Falcomatà: 'A lavoro per aiutare attività commerciali. Ancora troppa gente in giro'

"Pronti ad aiutare tutti i cittadini. Dato contagi aggiornato alle ore 10 confortante" dichiara il Primo Cittadino

Nuovo appuntamento in diretta con il sindaco Giuseppe Falcomatà. Oggi, 3 aprile, il primo cittadino di Reggio Calabria torna ad interagire con il pubblico ed aggiornarlo sull'attuale situazione Coronavirus.

Vorrei precisare che le attività di acquisto delle mascherine e di materiali elettromedicali per il GOM non sono di competenza del Comune e della Città Metropolitana: stiamo facendo un di più, ricercando risorse, senza aspettare che l'aiuto ci venga dall'alto. Chi fa da se fa per tre, e con una serie di percorsi alternativi, riusciamo ad affrontare questa fase. Non lo dico con senso di polemica, però è importante che si sappia come funzionano le cose.

Situazione controlli in città

Troppa gente in giro: anche questa mattina ho chiesto al Prefetto i numeri dei controlli della giornata di ieri. Vetture e persone fermate oltre 4000 con 84 sanzioni e due denunce a persone che erano in giro senza particolare motivazione. Se ci pensiamo a fronte di oltre 4000 persone fermate, solo 84 erano in giro. Mi sembra una percentuale molto bassa. Non dobbiamo mollare la presa, dobbiamo continuare ad osservare comportamenti regolari. Dobbiamo essere orgogliosi e contenti di quello che la città dimostra. Alcune testate nazionali oggi mostravano alcune foto di città del nord dove sembrava non fosse successo nulla. Da noi, eccetto qualche ordinata fila nei supermercati, da noi è tutto sotto controllo. Non è il numero di macchine che vediamo che deve farci tracciare un bilancio. Sono stati fatti controlli in più di 700 esercizi commerciali per verificare che si svolgesse il tutto secondo decreto, e secondo quanto mi ha comunicato il Prefetto tutto è nelle perfette condizioni.

Esercizi commerciali aperti la domenica

Un'ordinanza regionale chiude tutti gli esercizi commerciali la domenica, stiamo valutando se è possibile trovare una soluzione per quelle piccole attività che vogliono rimanere aperte e che consegnano a domicilio mediante un'ordinanza sindacale. Dobbiamo evitare che si pesi ancora a livello economico.

Situazione contagi

Il dato che ho delle ore 10, rispetto ai contagi, è molto simile alla giornata di ieri.

Questione Europa

L'Europa deve diventare una comunità. "L'inchiostro con il quale deve essere scritta la storia di questo periodo, è quello della solidarietà" cito le parole del Premier Conte, nella lettera di questa mattina alla Von Der Leyen.

Troppe polemiche, che si agisca

Gli esponenti politici anzi che lamentarsi rispetto a giudicare un'elemosina le iniziative, potrebbero fare la loro parte. Molti stanno facendo mettendo a disposizione anche fondi economici. Non lo dico con vena polemica, davvero, ma bisognerebbe pensare al bene comune. Le cose vanno fatte in maniera concreta, chi ha la possibilità di fare qualcosa, dovrebbe non fare calcoli (per altro sbagliati), ma attivarsi. I cittadini hanno bisogno di comunicazione che non li confonda, senza fare politica.