Reggio risponde presente: grande risposta per l’iniziativa per contrastare la malnutrizione infantile

Importante risultato che si traduce in azioni concrete a sostegno dei bambini più fragili

È con un incoraggiante “sold out”che si chiude l’edizione 2020 della campagna orchidea Unicef a Reggio Calabria. L’iniziativa a sostegno dei programmi Unicef per combattere la malnutrizione infantile - che si è svolta lo scorso fine settimana, in prossimità della Festa dei Nonni, in oltre 2300 piazze italiane – è stata accolta con grande entusiasmo dalla comunità reggina.

La macchina organizzativa solida e solidale del Comitato Provinciale di Reggio Calabria di Unicef anche in questa occasione, ha raggiunto un importante risultato che si traduce in azioni concrete a sostegno dei bambini più fragili e meno fortunati: con l’Orchidea Unicef, infatti, a fronte di un contributo minimo di 15 euro è possibile garantire l’acquisto di 60 bustine di alimenti terapeutici (l’equivalente di una settimana di terapia nutrizionale per 4 bambini).

 “Abbiamo ricevuto una grande risposta in termini di generosità da parte di numerosissimi cittadini - ha dichiarato Alessandra Tavella Presidente del Comitato Provinciale Unicef - in quella che costituisce la prima iniziativa che ci vede ritornare in piazza da quando è esplosa l’emergenza epidemiologica. Non siamo mai stati fermi in questo periodo ma questa campagna ci consente di centrare un altro importante obiettivo ed è il segno tangibile di un sentimento di solidarietà da sempre molto vivo nella nostra comunità, che si è ulteriormente rafforzato durante la pandemia. C’è bisogno più che mai dell’aiuto di tutti, ciascuno secondo le proprie possibilità e anche con il più piccolo dei gesti, per sostenere i bambini più vulnerabili. Un doveroso ringraziamento, per questo risultato, va naturalmente anche ai tanti volontari della squadra Unicef che con passione e impegno hanno curato ogni dettaglio della campagna, presidiando fisicamente le diverse piazze della provincia reggina scelte per l’iniziativa e che hanno messo in moto la propria rete di contatti per consentire la totale distribuzione delle orchidee Unicef. Possiamo dire ancora una volta “missione compiuta per i bambini”. 

Orchidea Unicef non finisce qui, ma prosegue con “Orchidea sospesa”: è possibile, infatti, effettuare una donazione online per il corrispettivo di un’orchidea che Unicef si impegna a regalare a nonne e nonni ospiti di ospedali, centri anziani, Rsa e altre realtà. Grazie alla donazione per un’orchidea sospesa sarà, dunque, possibile riaccendere il sorriso dei nonni e dei più piccoli in difficoltà.