Rieti-Reggina: il protagonista diretto mister Pezzotti spiega perchè non si è giocato

Adesso a Rieti sperano in sviluppi positivi da domani. Lo sperano anche tutte le squadre che hanno fatto punti con i reatini

Dalle più generiche inadempienze burocratiche che hanno motivato la non disputa della partita tra il Rieti e la Reggina, al dettaglio nel quale ci entra il protagonista diretto mister Pezzotti, intervistato dai colleghi di TuttoC.com:

"I ragazzi sono stati convocati per la gara con la Reggina e siamo andati al campo. Abbiamo fatto il riconoscimento ma abbiamo dovuto aspettare la risposta del responsabile della Lega riguardo la mia deroga, fatta se non sbaglio venerdì. A quanto pare dopo il riconoscimento, come detto dall'arbitro, non c'erano le condizioni per giocare perché la Lega aveva respinto la richiesta di mandarmi in panchina. E senza allenatore la gara non si è potuta disputare.

In settimana potrebbero esserci ulteriori sviluppi societari. Quello che faranno club e giocatori credo dipenderà molto dal pagamento degli emolumenti. Qui viviamo alla giornata. Sinceramente non so come si evolverà la situazione. Ogni giorno può essere buono per svoltare, dobbiamo vedere cosa accade in settimana". 

E' bene ricordare che una eventuale esclusione dal campionato da parte del Rieti, comporterebbe la sottrazione di punti a tutte le squadre che li hanno conquistati contro i reatini, compresi la Reggina che vedrà assegnarseli martedi dal Giudice Sportivo.