Il sindaco Lizzi ringrazia il compagno di viaggio Santo Danilo Suraci

"Desidero ringraziare Azione, Santo Suraci e tutti coloro che hanno sostenuto le nostre scelte"

“Dopo aver smaltito le frenesie post elettorali, desidero dedicare alcune parole a una persona a me cara, un compagno di viaggio e un amico sincero e visionario: il Dott. Santo Danilo Suraci“.

Lo ha detto il neo eletto sindaco di Gerace e consigliere metropolitano di Azione, Rudi Lizzi.

“Ho scelto di fare gruppo con il mio fraterno amico Santo Danilo Suraci quando ero consigliere del Comune di Gerace e lui un appassionato e navigato conoscitore della politica. Da allora abbiamo condiviso la campagna elettorale metropolitana, conclusasi con la mia elezione a consigliere metropolitano, e, più recentemente, con la mia elezione a sindaco di Gerace. In tutte queste esperienze, abbiamo lavorato fianco a fianco, confrontandoci e sostenendoci quotidianamente.

Dopo un’attenta analisi, abbiamo deciso di aderire ad Azione. Per questo ho lasciato la carica di capogruppo al Misto e, grazie al sindaco Falcomatà e poi al vicesindaco f.f. Versace, ho avuto l’opportunità di ottenere la delega all’istruzione e alle minoranze linguistiche. Questa posizione mi ha dato visibilità e la possibilità di misurarmi con una politica più operativa su tutto l’arco territoriale metropolitano.

Desidero ringraziare pubblicamente Azione, Santo Suraci e tutti coloro che hanno sostenuto le nostre scelte – ha continuato Lizzi. Grazie a questa visione politica e al nostro percorso fatto di sacrificio, ascolto del territorio e impegno quotidiano con grande umiltà, oggi mi trovo a essere Sindaco di Gerace e Consigliere Metropolitano delegato, mentre Santo Suraci coordina il partito da segretario provinciale ed e’ un guida fondamentale per tutti noi di Azione .

Questo messaggio vuole essere un appello a una politica fatta di valori umani e di concreti sacrifici, attraverso i quali si possono raggiungere grandi risultati anche partendo dal basso.

Grazie, amico mio, e sempre forza Azione”.