Amalia Bruni: 'Sanità allo sfascio, Regione incapace di assicurare il diritto alla salute"

"Regione Calabria alla deriva, non riesce in nessun modo a risolvere un problema che sia uno", dichiara Amalia Bruni

“Oggi nel turno che è cominciato alle 14 e terminerà alle 20, nell’area lametina (Lamezia, Falerna, Maida e Soveria) tutte le ambulanze che sono in circolazione sono demedicalizzate. In un’area che conta circa 200mila abitanti, il servizio del 118 può garantire solo ambulanze provviste di personale paramedico ma senza il medico che sempre nei casi di medicina di urgenza è assolutamente necessario".

Lo scrive Amalia Bruni, leader dell’opposizione in Consiglio Regionale.

"Una Regione alla deriva che non riesce in nessun modo a risolvere un problema che sia uno e che soprattutto non è più in grado di garantire un diritto basilare come quello della salute ai suoi cittadini. Il Commissario continua a progettare grandi architetture per la nostra sanità, rassicura e tranquillizza tutti ma alla fine, le ambulanze continuano a girare per le strade delle nostre città senza medici a bordo. E questa situazione va avanti da lunghissimi mesi, non è possibile. In altri contesti seri sarebbero fioccate le dimissioni, per responsabilità dirette, per incapacità o impossibilità di fare qualcosa di concreto”, conclude Amalia Bruni.