Sanità in Calabria, Mirabello: "Bisogna tornare alla normalità"

"La commissione vuole ridare normalità, efficacia ed efficienza, ad un settore delicatissimo come la sanità”.  Le parole del presidente Mirabello

“Ho sollecitamente disposto la convocazione di una nuova seduta della III Commissione per mercoledì 16 ottobre nella quale, oltre ad affrontare i punti non trattati nella seduta odierna della Commissione, ho inserito – afferma il presidente Michele Mirabello al primo punto dei lavori, un’attività di ricognizione e valutazione della gestione dei servizi, con particolare riferimento agli appalti in proroga, esternalizzati nelle Aziende sanitarie ed ospedaliere alla luce degli effetti del cosiddetto decreto – Calabria”.

Aggiunge:

Ai direttori generali delle Aziende sanitarie ed ospedaliere, la Commissione richiederà una ricognizione sistematica e puntuale di tutte le attività di gestione dei servizi in corso e degli appalti prorogati, al fine di ottenere utili elementi in ordine alle ricadute oggettive del decreto – Calabria.

Sul punto chiederemo, altresì, la presenza del generale Saverio Cotticelli e del direttore generale del Dipartimento Antonio Belcastro.  Consapevoli della complessità e della gravità di molte questioni da affrontare – finisce Mirabello l’intento della Commissione è quello di non tralasciare assolutamente nulla per ridare normalità, efficacia ed efficienza, ad un settore delicatissimo come la sanità”.  

Seguici su telegramSeguici su telegram