Nuovo sbarco di migranti: l'appello alla solidarietà del sindaco di Bovalino

Cibi, vestiti, coperte. Il sindaco Maesano chiede aiuto alla comunità per i migranti

Questa mattina, lunedì 8 febbraio, dei migranti sono sbarcati sulle coste reggine a bordo di un veliero. Come spesso accade, sono giunti nella Locride che, da anni ormai, è la terra di speranza, accoglienza e solidarietà.

Da qui il messaggio del sindaco di Bovalino che ha espresso una richiesta a tutta la sua comunità.

La richiesta del sindaco di Bovalino

Vincenzo Maesano Sindaco Bovalino

In seguito allo sbarco sulla spiaggia, Vincenzo Maesano ha lanciato un appello ai suoi concittadini:

"Una mano tesa verso chi ha bisogno. Oggi dobbiamo affrontare una nuovo emergenza e serve il calore solidale dell’intera comunità.

32 migranti sono sbarcati sul nostro territorio e hanno bisogno di noi. La macchina Comunale si è già attivata e in coordinamento con la Prefettura, l’Asp, la Croce Rossa, l’ufficio politiche sociali, il gruppo volontari e la Protezione Civile".

Il sindaco ha inoltre aggiunto:

"Tra poco verranno sottoposti a tampone e trasferiti in un immobile comunale per la prima accoglienza.

Ma non basta l’assistenza fisica, mancano piccole cose ma necessarie, come vestiti, cibi pronti o confezionati, coperte ecc..

Chiunque potesse dare una mano può seguire le istruzioni indicate nella locandina".

Bovalino Solidale