Migranti, in 110 sbarcano a Locri su un veliero

Ennesimo sbarco di migranti nella Locride. I militari delle forze dell'ordine sono al momento al lavoro per identificare eventuali positivi

Sono arrivati poco dopo le 14 di domenica, direttamente sulla spiaggia di Locri, dove il loro veliero – una barca di circa 15 metri – si è arenato sulla battigia.

110 MIGRANTI SBARCATI A LOCRI, NUMEROSE DONNE E BAMBINI

Sono 110, tra loro anche numerose donne e qualche bambino piccolo: le loro condizioni sono buone, compatibilmente con il lungo viaggio in mare dalle coste turche fino allo Jonio reggino stipati oltre ogni misura su un piccolo battello.

Sette del gruppo hanno però dovuto ricorrere alle cure dei medici della Croce Rossa, giunti sul posto qualche minuto dopo l’ennesimo sbarco della speranza.

Le forze dell’ordine in questi minuti stanno radunando il gruppo che sarà trasferito nel centro di prima accoglienza identificato dal comune dove i migranti saranno identificati e “tamponati” dai sanitari dell’Usca per la verifica di eventuali contagi al covid.

SBARCO A LOCRI, CALABRESE: 'NON SIAMO ATTREZZATI'

Intanto sulla sua pagina FB il sindaco Giovanni Calabrese lancia l'allarme:

"Sono sbarcati più di cento migranti. Non siamo attrezzati per questo tipo di eventi. Ci stiamo dirigendo al palazzetto dello sport di Contrada Basilea e servono con urgenza viveri, vestiti e coperte".